All’Istituto San Carlo il nuovo …

Al via da gennaio il cors…

Nuova tecnica di risonanza magne…

Sviluppata una nuova tecn…

Alzheimer e cancro: non si svilu…

[caption id="attachment_5…

15 anni di Legge Sirchia contro …

Presentati i dati della C…

Europa No-Smoking: il 60 percent…

Europa 'no smoking'. Il …

La scoperta che valse un Nobel a…

L'Ngf (Nerve Growth Facto…

I processi cerebrali che rendono…

Le decisioni che coinvolg…

Microbiota umano: studio agevola…

Creare nuovi modelli mate…

Esami di imaging fanno lievitare…

Gli esami di imaging sono…

Acne: un principio attivo estrat…

Le alghe possono essere u…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Proteina in grado di riconoscere RNA virale blocca l’infezione

Rivelato il meccanismo molecolare con cui un certo tipo di proteine antivirali bloccano le infezioni nell’organismo.IFIT La ricerca della Austrian Academy of Sciences e’ stata pubblicata su ‘Nature’. Lo studio riguarda la proteina antivirale IFIT che riconosce l’Rna estraneo prodotto dal virus e blocca l’infezione impedendogli di fare copie di se stesso. Nel 2011 lo stesso gruppo di scienziati scopri’ che, inaspettatamente, le proteine di questo genere interagiscono direttamente con l’Rna virale inibendone la replicazione.


Ora e’ stato mostrato il meccanismo molecolare in base a cui le proteine IFIT catturano solo l’Rna virale distinguendolo da quello delle normali molecole che appartengono all’ospite, una scoperta che potra’ contribuire a sviluppare nuovi farmaci per combattere un’ampia gamma di disordini del sistema immunitario.
In base ai risultati ottenuti mediante cristallografia ai raggi X, gli scienziati hanno scoperto che la proteina IFIT ha sviluppato nel corso dell’evoluzione una sostanza che si lega specificamente al trifosforilato dell’Rna virale, una sua caratteristica specifica, e solo con quello. .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi