Approvato olodaterolo in monosom…

·  Studi di Fase III hann…

Chirurgia: non sempre per un men…

Uno studio dell'Universit…

Paraplegici: la robotica in aiut…

Un sistema che unisce gli…

Le proprieta' anti-cancro del cu…

La speranza contro il can…

Test saliva rileva elementi canc…

Un nuovo test sulla saliv…

Olodaterolo*, il broncodilatator…

Olodaterolo*, il broncodi…

Cervello: il magazzino della mem…

Scienziati della Universi…

Oxford: studiato e testato vacci…

Scienziati dell'Universi…

Salute Giovani: Sedentari 9 Su 1…

Contro La Disinformazione…

Parte il test del progesterone n…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sindrome premestruale: il Ferro abbassa le possibilità di svilupparla

Assumere ferro potrebbe aiutare le donne contro la sindrome pre-mestruale.sindrome_premestruale Le donne che riportano di nutrirsi secondo una alimentazione ricca di ferro hanno fra il 30 e il 40 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare la sindrome pre-mestruale, secondo uno studio della University of Massachusetts di Amherst.


Si tratta della prima ricerca che valuta se un apporto dietetico minerale puo’ essere associato in qualche modo allo sviluppo della sindrome pre-mestruale. Come si legge sull’American Journal of Epidemiology, gli scienziati hanno coinvolto circa 3mila donne seguendole per 10 anni. In questo periodo, 1.968 avevano sviluppato sindrome pre-mestruale: i risultati hanno mostrato che quelle che consumavano piu’ ferro, principalmente da integratori e piante, avevano il 30-40 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare la condizione rispetto a quelle che ne consumavano di meno.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi