Impulsività e uso di droghe: sco…

Scoperto un collegamento …

Cellule staminali che diventano …

Uno studio pubblicato sul…

H5N1: identikit di un supervirus…

Pubblicato sulla rivista …

Sclerosi multipla: scatola elett…

E' stato pubblicato dalla…

Medici e pazienti uniti nel comb…

Dalla volontà di FIRE O…

Scienziati polacchi presentano i…

[caption id="attachment_1…

E' online il primo volume dell'A…

Milano, xx novembre 2012 …

Pistacchi efficaci contro iperte…

Un pugno di pistacchi all…

Obesità: terapia al testosterone…

La terapia di rimpiazzam…

L'equilibrio delicato della flor…

Un enzima utilizzato dall…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sindrome premestruale: il Ferro abbassa le possibilità di svilupparla

Assumere ferro potrebbe aiutare le donne contro la sindrome pre-mestruale.sindrome_premestruale Le donne che riportano di nutrirsi secondo una alimentazione ricca di ferro hanno fra il 30 e il 40 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare la sindrome pre-mestruale, secondo uno studio della University of Massachusetts di Amherst.


Si tratta della prima ricerca che valuta se un apporto dietetico minerale puo’ essere associato in qualche modo allo sviluppo della sindrome pre-mestruale. Come si legge sull’American Journal of Epidemiology, gli scienziati hanno coinvolto circa 3mila donne seguendole per 10 anni. In questo periodo, 1.968 avevano sviluppato sindrome pre-mestruale: i risultati hanno mostrato che quelle che consumavano piu’ ferro, principalmente da integratori e piante, avevano il 30-40 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare la condizione rispetto a quelle che ne consumavano di meno.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!