Inquinamento domestico: un risch…

Nella polvere delle nostr…

Fibre: ottime per ridurre i risc…

Buone notizie per gli app…

Ri-legittimato il "punto G" femm…

Una ricerca che dura da 5…

Miopatie muscolari: l'errata dis…

La posizione errata dei n…

Posticipato di un mese il termin…

Rinviata al 30 settemb…

Di corsa verso il benessere. Com…

Runner, calciatore, sciat…

Tumori: per la prostata trovato …

Un nuovo marcatore diagno…

Ictus: limitarne i danni, agendo…

Nuove ricerche pubblicate…

Sale: invecchiamento precoce se …

Mangiare troppo sale può …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sindrome premestruale: il Ferro abbassa le possibilità di svilupparla

Assumere ferro potrebbe aiutare le donne contro la sindrome pre-mestruale.sindrome_premestruale Le donne che riportano di nutrirsi secondo una alimentazione ricca di ferro hanno fra il 30 e il 40 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare la sindrome pre-mestruale, secondo uno studio della University of Massachusetts di Amherst.


Si tratta della prima ricerca che valuta se un apporto dietetico minerale puo’ essere associato in qualche modo allo sviluppo della sindrome pre-mestruale. Come si legge sull’American Journal of Epidemiology, gli scienziati hanno coinvolto circa 3mila donne seguendole per 10 anni. In questo periodo, 1.968 avevano sviluppato sindrome pre-mestruale: i risultati hanno mostrato che quelle che consumavano piu’ ferro, principalmente da integratori e piante, avevano il 30-40 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare la condizione rispetto a quelle che ne consumavano di meno.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi