Differenza genica tra uomo e cav…

Due importanti caratteris…

Crisi ipoglicemiche: sei settima…

Un programma di correzion…

Ictus al femminile: come preveni…

L’American Heart Associat…

Malaria: l'azione diretta su lar…

Colpire i siti di ri…

Vita sessuale meno dolorosa in m…

Il dolore da rapporto ses…

Scompenso cardiaco grave: l’alte…

[caption id="attachme…

Il ruolo dei prioni nella memori…

Le proteine prioniche, no…

Dal 29 novembre al primo dicembr…

Il numero uno della Socie…

Mele: i pediatri vigilano sull'a…

A Roma il 16 Febbraio 201…

Tumori: il gioco chiave delle be…

Non solo predisposizione …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Virus HIV: la capacità di penetrare in una cellula coprendosi con una proteina


Il virus Hiv riesce a passare da un individuo malato a uno sano resistendo ad una potente risposta immunitaria iniziale da parte dell’organismo grazie a una ‘coperta’ fatta di una proteina che lo aiuta a penetrare nelle cellule. Lo afferma uno studio dell’universita’ della Pennsylvania pubblicato da Pnas.HIV_citochine Nel corso di un’infezione cronica, ha scoperto lo studio, il virus Hiv muta rapidamente, generando diversi tipi uno solo dei quali e’ responsabile del contagio. Per capire meglio il meccanismo della trasmissione i ricercatori hanno clonato e confrontato un set di virus da un’infezione acuta e uno da pazienti cronici, caratterizzandoli e misurando la loro capacita’ di stabilire una nuova infezione: “I virus trasmessi – spiegano gli autori – sono in generale piu’ infettivi e contengono una maggior quantita’ della proteina che li protegge quando entrano nella cellula. Inoltre sono capaci di resistere alla ‘tempesta di citochine’, il grande aumento della risposta immunitaria che avviene nei primi giorni dell’infezione”. La scoperta, spiegano gli autori, potra’ aiutare a sviluppare nuovi vaccini e a capire i risultati dei test di quelli ora in uso”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!