Sigarette elettroniche: OK dai c…

I medici: «Nessun danno a…

Adrenololeucodistrofia: una tera…

I pazienti trattati in un…

Pediatria: ore di sonno insuffic…

I bambini che nel weekend…

Fegato in cirrosi rigenerato da …

[caption id="attachment_…

Gli ormoni del sesso rendono più…

Uno studio dell’Universit…

E se ci fosse anche un virus di…

[caption id="attachment_6…

Cirrosi e ascite: metodi di diag…

Roma, 3 dic. - Mano a ma…

Tumori: il consumo di carne ross…

Il pericolo di ammalarsi …

La cura della pelle nei pazienti…

Circa il 75% dei pazi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Arterie: scoperto un gene implicato nel loro indurimento


Gli scienziati del Sanford-Burnham Medical Research Institute hanno scoperto un gene sul quale si puo’ andare ad agire per pevenire l’indurimento delle pareti arteriose. Lo studio compare sulla rivista ‘Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology’.   Il gene in questione si chiama Dkk1 e codifica per una proteina che gioca un ruolo nell’incremento della popolazione delle cellule del tessuto connettivo durante la riparazione delle ferite.
Si tratta di un’attivita’ eccessivamente prolungata di questo gene puo’ pero’ portare a fibrosi e all’irrigidimento delle arterie. La scoperta suggerisce che lo sviluppo di terapie farmacologiche che inibiscano selettivamente l’attivita’ endoteliale del gene Dkk1 potrebbe limitare le malattie arterioscleroriche.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x