Spermatozoi artificiali da cellu…

[caption id="attachment_1…

Sviluppo dei circuiti cerebrali …

Una proteina nota per reg…

Alzheimer: si blocca con impulsi…

Lo sviluppo dell'Alzheime…

Cellule staminali che diventano …

Uno studio pubblicato sul…

Melanoma: per la corretta diagno…

Troppi nei sospetti vengo…

Mappare genoma piante officinali…

I ricercatori del Medicin…

Cellule tumorali: attivando sene…

[caption id="attachment_6…

Al contrario delle ovaie l'utero…

(ADUC) - Per garantirsi u…

Cure anticancro che espongono a …

Vari farmaci chemioterapi…

Cura, femminile plurale. Donne p…

Un incontro multidiscipli…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Arterie: scoperto un gene implicato nel loro indurimento


Gli scienziati del Sanford-Burnham Medical Research Institute hanno scoperto un gene sul quale si puo’ andare ad agire per pevenire l’indurimento delle pareti arteriose. Lo studio compare sulla rivista ‘Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology’.   Il gene in questione si chiama Dkk1 e codifica per una proteina che gioca un ruolo nell’incremento della popolazione delle cellule del tessuto connettivo durante la riparazione delle ferite.
Si tratta di un’attivita’ eccessivamente prolungata di questo gene puo’ pero’ portare a fibrosi e all’irrigidimento delle arterie. La scoperta suggerisce che lo sviluppo di terapie farmacologiche che inibiscano selettivamente l’attivita’ endoteliale del gene Dkk1 potrebbe limitare le malattie arterioscleroriche.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!