Spiegata correlazione tra emicra…

[caption id="attachment_5…

Cancro al seno e colesterolo: Sc…

Un derivato del colestero…

Dieta ipo-proteica per chi soffr…

Una dieta ipoproteica puo…

Sclerosi Multipla: una nanoparti…

Un tipo di nanoparticella…

HPV: tre dosi di vaccino ancora …

Due dosi di vaccino contr…

Resveratrolo: molecola miracolos…

Il resveratrolo, la cosid…

Materia grigia meglio conservata…

Mangiare pesce al forno o…

Le cellule staminali del cervell…

Scoperta italiana: un com…

Il gene che 'ripulisce' la cellu…

Mettere alla porta i rifi…

Morbillo e vaccino: le novità

Roma, 30 settembre 2013 –…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cellule staminali nei topi in grado di rigenerare parti del corpo


Gli scienziati della New York University hanno identificato una popolazione di cellule staminali che giacciono alla base dell’unghia del topo e che possono guidare la ricrescita del dito parzialmente amputato. Tuttavia, questo processo puo’ essere completato dalle cellule solo se e’ rimasto sufficiente epitelio dell’unghia, il tessuto immediatamente sotto l’unghia.
Come si legge su ‘Nature’, il processo e’ limitato rispetto ai poteri di rigenerazione degli anfibi, ma ci sono alcune cose simili, dalle molecole coinvolte al atto che i nervi sono necessari. “Questo studio suggerisce che l’uomo possiede parzialmente i meccanismi rigenerativi che operano negli anfibi”, ha commentato Mayumi Ito, che ha condotto lo studio. Nella rigenerazione del dito, scatta lo stesso segnale che sostiene la crescita continua dell’unghia, il segnale Wnt: attraverso una proteina chiamata FDF2, i nervi portano alla crescita di cellule mesenchimali, che ripristinano tessuti come ossa, tendini e muscoli, nel giro di 5 settimane.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x