Statine utili anche per combatte…

Le statine, i farmaci usa…

Mylan supporta il progetto dell'…

Milano, 18 Dicembre 2012 …

Robot origami: dal MIT una 'macc…

Da lontano sembra un bana…

Tumori al cervello, una nuova te…

Le metastasi al cervello,…

Lieviti e infezioni: nuove cure …

Alcuni ricercatori coordi…

Un modello del cervello come "ma…

La visione tradizionale d…

Occhio bionico restituisce la vi…

I tentativi dei ricercato…

Disturbi renali: è anche la velo…

La bassa velocita' d…

La ricerca italiana apre a nuovi…

Giornata Mondiale contro …

Senza un’informazione più comple…

Roma, 31 agosto 2015 – “I…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro al seno: bloccando i recettori, diminuisce la diffusione delle cellule


Bloccando un recettore specifico che si trova sulle cellule del tumore al seno e’ possibile ridurne le metastasi e aumentare la sopravvivenza delle pazienti. Lo ha dimostrato uno studio dell’universita’ di Vienna pubblicato da EMBO Molecular Medicine.brest_cancer I ricercatori hanno analiato il tessuto tumorale di 80 pazienti, usando gli anticorpi per verificare la presenza di una proteina chiamata Ret. In altri esperimenti quattro differenti linee cellulari sono state usate per verificare gli effetti degli inibitori della proteina sulla progressione e sulla diffusione del tumore.

“I nostri risultati – scrivono gli autori – mostrano che bloccando la proteina si puo’ ridurre la crescita dei tumori, e quindi questo approccio rappresenta un promettente nuovo trattamento”. La proteina, aggiungono i ricercatori, e’ pero’ presente solo in una percentuale dei tumori, e quindi vanno cercati altri ‘obiettivi’ simili da colpire.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi