Farmaci scaricati in acqua: qual…

Molti dei farmaci usati p…

Tumori al seno: individuati vasi…

Per la prima volta sono s…

I dati relativi all’impiego, in …

Milano, 29 ottobre 2013 –…

Il Progetto Diabete in Veneto di…

La V Commissione Sanità R…

Acque minerali non sempre più si…

L'acqua in bottiglia cost…

Vita sessuale: nell'uomo il dolo…

Un gruppo di scienziati d…

Fecondazione assistita: nuova te…

[caption id="attachment_9…

Una dieta ipocalorica per manten…

La ricetta per una buona …

DNA spazzatura: alcune regioni c…

Alcuni ricercatori svedes…

[2.SIN] Malattia di Alzheimer

Prof. Carlo Ferrarese, Di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Obesità: alti livelli di Bisfenolo A e il riscontro su quella infantile


Alti livelli di Bpa nei bambini sono associati a un maggior rischio obesita’ e a un anomalo giro vita. A rivelarlo e’ un nuovo studio della University of Michigan pubblicato su Pediatrics. Il Bisfenolo A e’ un composto chimico che e’ stato in passato usato nella produzione di resine di policarbonato ed epossidiche usate in una ampia varieta’ di prodotti per bambini, da biberon a giocattoli di plastica.   ”Gli studi condotti finora hanno mostrato un’associazione fra alti livelli di Bpa e obesita’, diabete e malattie cardiovascolari negli adulti, ma poso si sapeva sui bambini”, ha spiegato Donna Eng, primo autore dello studio.

Gli scienziati hanno scoperto che una maggiore probabilita’ di essere obesi fra i bambini con maggiori livelli di Bpa nelle urine. Inoltre, quelli con piu’ alti livelli di Bpa avevano anche maggiori probabilita’ di avere un anomalo rapporto fra circonferenza della vita e altezza. Lo studio non ha trovato significative associazioni fra il Bpa e altri fattori di malattie croniche, come anormali livelli di colesterolo, insulina o glucosio.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!