L'Oms da Ginevra: "Renderemo not…

I ventidue esperti dell'O…

Cancro al seno: tamoxifene riduc…

L'uso del farmaco preven…

L'EMEA approva un farmaco contro…

[caption id="attachment_7…

Scarsi livelli di vitamina B1 e …

Gli scienziati avvertono …

Emorroidi: una risposta High-Tec…

Presentato oggi a Napol…

[Cordis] Avviata la prima strate…

[caption id="attachment_7…

Una zecca con una proteina che a…

[caption id="attachme…

Tumori femminili: nuove tecniche…

[caption id="attachment_8…

Malaria: scoperte mutazioni gene…

Scoperte le mutazioni gen…

Chirurgia carotidea: diventa pre…

(ASCA) - Roma - Al Neuro…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Pertosse: si riaffaccia il virus, ma serve un nuovo vaccino


La pertosse sta ritornando perche’ il nuovo vaccino introdotto negli anni ’90, anche se da’ molti meno effetti collaterali, “copre” anche per molto meno tempo.pertosse
Lo ricorda un editoriale su ‘Science’, secondo cui e’ il momento di decidere se migliorare il vaccino esistente o tornare a quello del passato. Il vecchio vaccino, spiega l’articolo che raccoglie le ultime scoperte sul tema, era formato dal virus intero detossificato, mentre il nuovo e’ formato da alcuni frammenti di Dna. Questo fa si’ che non siano presenti le endotossine che nella versione originale causavano i maggiori effetti collaterali, ma ha anche il problema che il sistema immunitario viene stimolato solo da tre o quattro antigeni anziche’ dalle dozzine del vecchio tipo, e questo ha fatto si’ che si siano ripresentate epidemie della malattia, soprattutto negli Usa.

“Ironicamente – spiega l’articolo – alcuni studi hanno mostrato che erano proprio le endotossine a garantire la copertura a lungo termine”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x