Vaccino anti-HERV tra le soluzio…

Nelle cellule infettate d…

Obesità: i neuroni che controlla…

L'obesita' altera il funz…

BSE: scoperta molecola chiave de…

Una proteina nota come gl…

Malattie cardiache: calcificazio…

Alti livelli di fosforo n…

Toxoplasma: le strategie biochim…

[caption id="attachment_1…

Danni al cuore post-infarto: usa…

[caption id="attachment_8…

Sclerosi multipla: nuovo test pe…

[caption id="attachment_7…

L'azione calmante dei polifenoli…

I polifenoli contenut…

PILLOLA DEI 5 GIORNI DOPO: ONDA…

Milano, 26 marzo 2015 - O…

AIDS: Nuovo metodo per combatter…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Pertosse: si riaffaccia il virus, ma serve un nuovo vaccino


La pertosse sta ritornando perche’ il nuovo vaccino introdotto negli anni ’90, anche se da’ molti meno effetti collaterali, “copre” anche per molto meno tempo.pertosse
Lo ricorda un editoriale su ‘Science’, secondo cui e’ il momento di decidere se migliorare il vaccino esistente o tornare a quello del passato. Il vecchio vaccino, spiega l’articolo che raccoglie le ultime scoperte sul tema, era formato dal virus intero detossificato, mentre il nuovo e’ formato da alcuni frammenti di Dna. Questo fa si’ che non siano presenti le endotossine che nella versione originale causavano i maggiori effetti collaterali, ma ha anche il problema che il sistema immunitario viene stimolato solo da tre o quattro antigeni anziche’ dalle dozzine del vecchio tipo, e questo ha fatto si’ che si siano ripresentate epidemie della malattia, soprattutto negli Usa.

“Ironicamente – spiega l’articolo – alcuni studi hanno mostrato che erano proprio le endotossine a garantire la copertura a lungo termine”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x