Ebola: un vaccino sviluppato in …

Un vaccino per l'Ebola sv…

Infezione da HPV: si contrae anc…

Anche le ragazze che non …

Retinoblastoma: per una diagnosi…

I genitori possono avere …

Traguardo per la chirurgia oftal…

L’impianto in cifre: …

Pressione sanguigna: il Magnesio…

Sebbene non al pari di un…

Retacrit™ sarà la prima epoetina…

Retacrit™ ha ottenut…

STAR*AgroEnergy, l'Università di…

Illustrati i risultati de…

[5.SIN] Ictus e malattie cerebr…

Prof. Domenico Inzita…

Telethon: trovato il gene respon…

[caption id="attachment_1…

Tossicodipendenze: medici di fam…

La proposta, lanciata da …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cardiologia: alte dosi di statine calmano infiammazione gengivale

Le statine in alte dosi riducono le infiammazioni alle gengive nei pazienti con malattie cardiache. Lo studio aggiunge una prova al legame fra salute dentale e salute del cuore.


La ricerca e’ stata pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology e suggerisce che i passi intrapresi per ridurre le malattie delle gengive potrebbero ridurre anche quelle nelle arterie, e viceversa.  Lo studio e’ stato condotto da Ahmed Tawkol e colleghi della Cardiac Imaging Trials Program at Massachusetts General Hospital e dell’Harvard Medical School. I ricercatori hanno coinvolto 59 pazienti con malattie cardiache o alto rischio di malattie cardiache sottoponendoli a Pet e Tac per la raccolta di dati nell’arco di 12 settimane. I risultati hanno mostrato che quelli che avevano ricevuto un alto dosaggio di statine (fino a 80 milligrammi al giorno) avevano una significativa riduzione nell’infiammazione gengivale dopo quattro settimane.

Il miglioramento, inoltre, procedeva parallelo con il miglioramento nelle malattie aterosclerotiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: