Influenza: il meccanismo del vir…

Un gruppo di ricercatori …

HPV: test Papillomavirus spesso …

- Il test per il papillom…

Cellule staminali in grado di pr…

Pronte le prime cellule s…

Tolleranza alla morfina: nuovo p…

Identificata una potenzia…

Trombosi: è urgente agire per la…

La trombosi delle vene e …

La colonscopia si tinge di blu

Tra le novità prese…

Tumori: strategia per combatterl…

Battere il tumore puntand…

Nessun generico per Normix®, uni…

Il Tribunale di Milano co…

Celiachia: oltre 135.000 diagnos…

Studi recenti sulla nuova…

Rendersi conto di sognare durant…

A tutti noi è capitato di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cardiologia: alte dosi di statine calmano infiammazione gengivale

Le statine in alte dosi riducono le infiammazioni alle gengive nei pazienti con malattie cardiache. Lo studio aggiunge una prova al legame fra salute dentale e salute del cuore.


La ricerca e’ stata pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology e suggerisce che i passi intrapresi per ridurre le malattie delle gengive potrebbero ridurre anche quelle nelle arterie, e viceversa.  Lo studio e’ stato condotto da Ahmed Tawkol e colleghi della Cardiac Imaging Trials Program at Massachusetts General Hospital e dell’Harvard Medical School. I ricercatori hanno coinvolto 59 pazienti con malattie cardiache o alto rischio di malattie cardiache sottoponendoli a Pet e Tac per la raccolta di dati nell’arco di 12 settimane. I risultati hanno mostrato che quelli che avevano ricevuto un alto dosaggio di statine (fino a 80 milligrammi al giorno) avevano una significativa riduzione nell’infiammazione gengivale dopo quattro settimane.

Il miglioramento, inoltre, procedeva parallelo con il miglioramento nelle malattie aterosclerotiche.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi