Convegno sul laser per intervent…

GREENLIGHT: IN SALA OPERA…

Raggi UV: il meccanismo di difes…

[caption id="attachme…

Dal paziente "Tan" alla nascita …

A 150 anni dalla morte, è…

Farmaco anticolesterolo con la s…

Un farmaco, comunemente u…

Due geni collegati ai crimini di…

(ASCA)Washington, 28 ott.…

Depressione: fino a due anni pri…

Per arrivare finalmente a…

Staminali embrionali per riparar…

[caption id="attachment_6…

Alzheimer: lunghe dormite per ri…

Dormire di piu' riduce le…

La memoria spaziale di una muffa…

Una muffa unicellulare, P…

Pseudomonas auruginosa: ecco le …

Il batterio inietta tos…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cardiologia: alte dosi di statine calmano infiammazione gengivale

Le statine in alte dosi riducono le infiammazioni alle gengive nei pazienti con malattie cardiache. Lo studio aggiunge una prova al legame fra salute dentale e salute del cuore.


La ricerca e’ stata pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology e suggerisce che i passi intrapresi per ridurre le malattie delle gengive potrebbero ridurre anche quelle nelle arterie, e viceversa.  Lo studio e’ stato condotto da Ahmed Tawkol e colleghi della Cardiac Imaging Trials Program at Massachusetts General Hospital e dell’Harvard Medical School. I ricercatori hanno coinvolto 59 pazienti con malattie cardiache o alto rischio di malattie cardiache sottoponendoli a Pet e Tac per la raccolta di dati nell’arco di 12 settimane. I risultati hanno mostrato che quelli che avevano ricevuto un alto dosaggio di statine (fino a 80 milligrammi al giorno) avevano una significativa riduzione nell’infiammazione gengivale dopo quattro settimane.

Il miglioramento, inoltre, procedeva parallelo con il miglioramento nelle malattie aterosclerotiche.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi