Aspirina: i mille volti di un fa…

V° Congresso Provinciale …

Scoperto un nuovo meccanismo gen…

[caption id="attachment_2…

Scoperte cellule immunitarie che…

Un sottoinsieme di cellul…

Dal dolore alla cura: una questi…

Sabato 12 novembre Conveg…

Sistema immunitario e nanopartic…

La nanotecnologia è un'in…

Sonnifero aumenta rischio mortal…

Un sonnifero molto utiliz…

La diretta della replicazione de…

Identificati otto passi c…

"Fate il vaccino anti-Hpv", l'ap…

[caption id="attachment_1…

Cocktail di farmaci contro polip…

[caption id="attachment_6…

Tumori, batteri come "cavalli di…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Nei mancini il rischio psicosi è più alto

Una brutta notizia per i mancini. Hanno più probabilità di soffrire di disturbi psicotici, come la schizofrenia, rispetto a chi usa la mano destra.


A stabilirlo è uno studio pubblicato su ‘Sage Open’ e realizzato dal ricercatore americano Jadon R. Webb per la Sage, società indipendente internazionale che opera nel campo degli studi sociali e scientifici. “I nostri risultati – spiega Webb – mostrano una prevalenza sorprendentemente elevata di mancini tra i pazienti che presentano disturbi psicotici come la schizofrenia, rispetto a chi manifesta problematiche come la depressione o il disturbo dipolare”.chiralita
Lo studio ha preso in esame 107 pazienti di una clinica psichiatrica pubblica con diverse tipologie di disturbi mentali. Ebbene, Webb ha trovato che l’11 % di chi aveva una diagnosi legata ai disturbi dell’umore, dalla depressione al disturbo bipolare, era mancino. Tuttavia, il 40 % dei pazienti che manifestava i sintomi della schizofrenia o del disturbo schizoaffettivo era mancino. “I nostri dati – conclude Webb – hanno mostrato che i pazienti di etnia bianca, con una malattia psicotica, avevano più probabilità di essere mancini rispetto ai pazienti di colore”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x