18 C
Roma
martedì, Settembre 27, 2022

Tecniche imaging per predire la risposta delle cure contro i tumori

Da leggere

Tecniche di imaging avanzate come la VAI (vessel architectural imaging), che punta sull’analisi delle variazioni delle vene, possono predire la reazione di un tumore ai farmaci antiangiogenici, aiutando i medici a distinguere quali pazienti affetti da glioblastoma possono reagire positivamente ai trattamenti e quali no.


Lo ha dimostrato una nuova ricerca del Massachusetts General Hospital riuscendo a monitorare le reazioni dei pazienti alla terapia con il farmaco antiangiogenico cediranib.   Dalle osservazioni e’ emerso che coloro che reagiscono rapidamente normalizzando i vasi sanguigni anomali intorno ai tumori e aumentando il flusso sanguigno all’interno degli stessi sopravvivono molto piu’ a lungo dei pazienti che reagiscono al cediranib non incrementando il flusso. La ricerca, apparsa sulla rivista Pnas, rivela che attraverso le tecniche piu’ sofisticate di imaging e’ possibile identificare i pazienti che reagiscono bene all’antiangiogenico normalizzando il sistema vascolare del tumore, incrementando cosi’ l’efficacia di chemioterapia e radioterapia.

0 0 votes
Article Rating
- Advertisement -

Più articoli

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
- Advertisement -

Ultimi inserimenti

0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: