L'appendice ha un ruolo adesso b…

È riserva dei batteri buo…

NGF: in pazienti pediatrici con …

La somministrazione di un…

Dolore cronico: negli ospedali i…

Secondo 1 specialista su …

Come l'apparato del Golgi viene …

[caption id="attachment_2…

Polipi colon: prevenzione con fi…

[caption id="attachment_2…

Atrofia muscolare spinale: ident…

Identificato un biomarca…

Stato ipnotico: scienziati getta…

Esiste davvero uno stato …

Tè freddo, dissetante ed estivo,…

Fresco, dissetante, un pi…

Gardasil®: il Comitato Europeo p…

I dati di immunogenicità …

Cannabis: fame "chimica" legata …

Un gruppo di scienziati d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmacie on-line illegali: l’Italia si dota dei mezzi per contrastarle più efficacemente

FofiRoma, 3 dicembre 2013 – “L’Italia, nel recepire la direttiva europea 2012/26 ha indubbiamente apportato un elemento di chiarezza che avevamo più volte richiesto, e cioè l’esplicito divieto di vendita on-line di medicinali soggetti a prescrizione medica anche nel momento in cui, fatte salve le garanzie poste a livello comunitario, si disciplina la vendita a distanza dei farmaci da automedicazione” dice il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, senatore Andrea Mandelli, commentando il testo dei decreti legislativi che vertono su contraffazione farmaceutica, e-commerce e farmacovigilanza.


“Un altro aspetto fondamentale è che oggi il Ministero della Salute ha il potere di oscurare i siti che commerciano farmaci al di fuori delle regole stabilite, sulla base delle segnalazioni delle forze di p olizia competenti e dell’Agenzia del Farmaco” prosegue Mandelli. “Siamo felici per la definizione imposta a tutta la materia, che la Federazione ha sempre indicato come ormai non più rinviabile per la tutela dei cittadini”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!