Esercizio fisico: quando è tropp…

Due studi suggeriscono ch…

Contro il papillomavirus, il tes…

[caption id="attachme…

Hiv, informazione e responsabili…

“Più educazione sessuale …

Il ruolo particolare dell'RNA ch…

Identificata una "quinta"…

Botox: usato per curare l'emicra…

[caption id="attachment_1…

Pollini: potrebbero diventare pr…

I pollini, problema annua…

Zanzara tigre: i rischi della pu…

La fastidiosa zanzara tig…

Trapianto di polmone da donatore…

Primo trapianto in Italia…

Alzheimer: diagnosi precoce graz…

I primi sintomi dell'Alz…

La fase III dello studio GALA pu…

Gerusalemme,  Luglio 2013…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Parkinson: guida sicura con la stimolazione cerebrale

La stimolazione cerebrale profonda potrebbe aiutare le persone affette dal morbo di Parkinson a tornare a guidare con serenita’ un’automobile, secondo un nuovo studio condotto da Carsten Buhmann (University Medical Center Hamburg-Eppendorf), pubblicato sulla rivista Neurology e promosso su un campione di sessantacinque persone.

La stimolazione cerebrale profonda utilizza un impianto chirurgico simile ad un pacemaker per inviare impulsi elettrici al cervello.
I test hanno coinvolto ventitre’ partecipanti affetti dal morbo con stimolatori cerebrali profondi, ventuno affetti dal morbo senza stimolatori e ventuno sani. Le prestazioni alla guida sono state valutate attraverso l’uso di simulatori. Dai dati raccolti e’ emerso che i pazienti con Parkinson senza stimolatori hanno avuto prestazioni peggiori rispetto ai partecipanti di controllo e a quelli dotati dell’impianto. E non solo: la stimolazione e’ risultata piu’ efficace nel ridurre gli errori alla guida del levodopa, comunemente utilizzato per il trattamento della malattia

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x