Torna la bandiera verde dei pedi…

Acqua pulita e bassa vici…

Test pre-impianto per sconfigger…

Nascera' tra due mesi…

Staminali adulte in soccorso del…

[caption id="attachment_8…

Neurofibromatosi: passi avanti n…

Un team di ricercatori pr…

Pillole di "cioccolato" si compo…

Tutto pronto per un 'dolc…

Sclerosi: studio su meccanismo d…

I ricercatori del San Raf…

Screening genetico per ovociti e…

[caption id="attachment_9…

Fecondazione eterologa: il Minis…

"Ho mandato ai capigruppo…

Obesità nei giovani: nei ragazzi…

I ragazzi obesi con part…

Preeclampsia: il meccanismo scat…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alle carenze di farmaci può supplire l’equivalente

assogenerici-scritta-sotto-logoI fenomeni di scarsità di medicinali denunciati dalle associazioni di categoria e dalla stampa non riguardano i generici, che sono disponibili per la stragrande maggioranzadelle specialità definite carenti. “E’ un’occasione per guardare con occhi diversi alla scelta di un farmaco equivalente quando si inizia una terapia cronica” sottolinea il presidente di AssoGenerici Enrique Häusermann
Roma, 17 gennaio 2014 – “Il fenomeno delle carenze di specialità medicinali nelle farmacie è un fenomeno sempre più frequente in Italia, che richiede un’attenzione costante” dice il presidente di AssoGenerici, Enrique Häusermann. “Tuttavia, per quello che riguarda la garanzia dell’accesso al farmaco da parte del cittadino, è bene tenere presente che per la stragrande maggioranza dei farmaci di cui si accusa scarsità sono disponibili le versioni equivalenti, che si tratti di un antiacido come l’esomeprazolo o di un antitumorale come l’anastrozolo”. Per AssoGenerici questa è una situazione in cui il medico potrebbe valutare con occhi diversi la possibilità di avviare una terapia cronica con un farmaco equivalente: “proprio perché è importante la co ntinuità terapeutica, chi prescrive dovrebbe valutare il vantaggio per il paziente che deriva dalla scelta di un medicinale che non è soggetto a questo genere di fenomeni. Non è un caso che le carenze di questo o quel medicinale si verifichino soprattutto in paesi in cui minore è la penetrazione del generico” conclude Enrique Häusermann.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!