Curcuma: studio sul potere rigen…

La nota spezia, già ogget…

29 OTTOBRE 2009: V GIORNATA MOND…

Annunciato da Alice I…

Gene di parassita suino utile co…

Vermi parassiti di suini …

Dolore, necessaria rivoluzione c…

Sigg e Siot promuovono,…

Cereali a colazione: per tenere …

Fare colazione è importan…

Tumori cerebrali: stimolare il c…

Un gruppo di ricercatori…

Embolia polmonare: meglio rileva…

Una nuova ricerca dimost…

Il delicato momento della divisi…

[caption id="attachment_9…

Un batterio controllato da genom…

[caption id="attachment_7…

Ricerca medica avanzata in linea…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Denuncia alla Corte Giustizia contro l’Italia per sperimentazione sugli animali

La Commissione europea ha denunciato l’Italia alla Corte di giustizia dell’Unione europea per mancata attuazione di disposizioni sulla sperimentazione animale nella normativa nazionale.


Su raccomandazione del commissario Ue per l’Ambiente, Janez Potocnik, la Commissione chiede alla Corte di imporre all’Italia una penale di oltre 150 mila euro al giorno.
L’esecutivo di Bruxelles ha trasmesso all’Italia una lettera di messa in mora il 31 gennaio 2013, cui è seguito un parere motivato il 21 giugno dello scorso anno. L’Italia ha risposto dichiarando che l’attuazione era prevista per lo scorso dicembre, ma l’ha poi rinviata a febbraio 2014.

Nonostante le ulteriori informazioni trasmesse dall’Italia lo scorso mese, la Commissione teme che non siano da escludere ulteriori ritardi e ha deciso quindi di deferire l’Italia alla Corte di giustizia Ue.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!