Osservata 'in vivo' l'interazion…

[caption id="attachment_6…

Genoma: nuovo metodo per monitor…

Un team di ricercator…

SLA: un errore nella formazione …

Un errore nella formazion…

Telethon verso la terapia contro…

[caption id="attachment_1…

Ftalati in età pediatrica respon…

L'esposizione a sostanze …

Adiuvanti, la marcia in più dei …

  Adiuvanti e nuove t…

Come i batteri si adattano spont…

Un team internazionale di…

Tumore metastatico del colon: cu…

Con le terapie più indica…

Un nuovo composto per impedire l…

Buone news sul fronte vir…

TEVA veste le squadre giovanili …

Nasce “Teva Pallacanestro…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Denuncia alla Corte Giustizia contro l’Italia per sperimentazione sugli animali

La Commissione europea ha denunciato l’Italia alla Corte di giustizia dell’Unione europea per mancata attuazione di disposizioni sulla sperimentazione animale nella normativa nazionale.


Su raccomandazione del commissario Ue per l’Ambiente, Janez Potocnik, la Commissione chiede alla Corte di imporre all’Italia una penale di oltre 150 mila euro al giorno.
L’esecutivo di Bruxelles ha trasmesso all’Italia una lettera di messa in mora il 31 gennaio 2013, cui è seguito un parere motivato il 21 giugno dello scorso anno. L’Italia ha risposto dichiarando che l’attuazione era prevista per lo scorso dicembre, ma l’ha poi rinviata a febbraio 2014.

Nonostante le ulteriori informazioni trasmesse dall’Italia lo scorso mese, la Commissione teme che non siano da escludere ulteriori ritardi e ha deciso quindi di deferire l’Italia alla Corte di giustizia Ue.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x