Sclerosi: un retrovirus fa ammal…

Un virus della famiglia d…

Si apre Impact proactive 2014: l…

Gli esperti del summit an…

Cervello: un farmaco in grado di…

I ricercatori del Ma…

Psoriasi: tra i fattori di risch…

I ricercatori del Brigham…

Autostima: la prima cura prevent…

Avere fiducia in se stess…

Lo stress cronico: quali geni de…

Lo stress cronico blocca …

Tumori: scoperta la sequenza nel…

Il gruppo diretto da Anna…

Anche per naso e orecchio arriva…

Le nuove Soft Surgery 'Ma…

In stato vegetativo, ma 'rispond…

[caption id="attachment_5…

Danni polmonari: identificata un…

Identificata una popolazi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Operazione al menisco: singola iniezione di staminali per ridurre il dolore post-operatorio

Una singola iniezione di cellule staminali dopo un intervento chirurgico al menisco puo’ fornire sollievo dal dolore e aiutare la guarigione e la rigenerazione della cartilagine. Lo assicura un nuovo studio pubblicato sul ‘Journal of Bone and Joint Surgery’.


Una buona notizia se si pensa che ogni anno, solo negli Stati Uniti, viene effettuato piu’ di un milione di procedure artroscopiche al ginocchio, principalmente per il trattamento delle lesioni al menisco, la porzione cuneiforme di cartilagine che funge da ‘ammortizzatore’ tra femore e tibia nell’articolazione del ginocchio. Si tratta del primo studio di questo genere e ha analizzato l’effetto delle cellule staminali mesenchimali umane somministrate mediante iniezione intra-articolare al ginocchio, seguita da una meniscectomia parziale mediale.  Ha coinvolto 55 pazienti fra 18 e 60 anni. “La maggior parte dei pazienti che hanno ricevuto una singola iniezione di cellule staminali adulte in seguito alla chirurgia per la rimozione di tutto o di parte del menisco lacerato – assicura l’autore dello studio Thomas Vangsness, Jr dell’Usc Orthopaedic Surgery della University of Southern California – ha riportato una riduzione significativa del dolore. Alcuni hanno sperimentato un aumento di almeno il 15% del volume meniscale dopo un anno”. Insomma, i risultati hanno dimostrato che dosi anche elevate di cellule staminali mesenchimali possono essere iniettate in tutta sicurezza nel ginocchio senza formazione di tessuto anomalo.

“I risultati – conclude Vangsness – suggeriscono che le cellule staminali mesenchimali hanno il potenziale di migliorare le condizioni generali del ginocchio. Sono molto emozionato e incoraggiato da questi dati: se una singola iniezione ha avuto successo, cosa potremmo ottenere se ne somministriamo una serie?”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x