Placche aterosclerotiche che svi…

In poco tempo lo sviluppo…

Densità mammaria e rischio di sv…

Le donne il cui seno appa…

Eutanasia: Fondazione Maruzza (c…

La Fondazione Maruzza, da…

Tumori e leucemie: uno studio it…

(Adnkronos Salute) - Da u…

Alzheimer: come la proteina beta…

La proteina beta amiloide…

Amebiasi: l'ameba che uccide le …

L'Entamoeba histolytica, …

Tumori: migliora la sopravvivenz…

I 5 big killer, i tumori …

Dislessia: la natura genetica è …

E' ormai accertata la na…

Endometriosi esterna e adenomios…

[caption id="attachment_8…

Ecco come il nostro cervello sin…

Onde cerebrali «sincroniz…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cellule nervose ottenute da cellule non neuronali

Un gruppo di scienziati dello UT Southwestern Medical Center di Dallas e’ riuscito a ottenere cellule nervose da cellule non-neuronali di topi con danni al midollo spinale.


Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista Nature Communications. Gli scienziati, guidati da Chen-Li Zhang, hanno agito iniettando un lentivirus contenente un fattore che promuove la riprogrammazione cellulare.Gli astrociti sono le cellule piu’ comuni del sistema nervoso centrale e svolgono un ruolo di supporto nello sviluppo e nel funzionamento dei neuroni, oltre che garantire l’integrita’ del cervello.neuroni Gli scienziati hanno iniettato un lentivirus che ha portato all’espressione del fattore di trascrizione SOX2 negli astrociti del cervello con danni al midollo spinale. Questo fattore e’ stato in grado di convertire gli astrociti in neuroblasti – precursori dei neuroni – che possono poi essere portati fino alla maturazione trasformandosi in neuroni funzionali.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi