"La macchina dei compiti": il ce…

La porzione del cervello …

Come bloccare infiammazione e in…

Scienziati scoprono il mo…

Alzheimer: una proteina che ne i…

Dallo studio non è emersa…

Polmonite: quale proteina sfrutt…

La Pseudomonas Aerugino…

Vitiligine: vicini a nuova cura …

Ha funzionato la sperim…

Cancro ai polmoni: in fumatori c…

Elevati livelli di bili…

AIDS: menopausa precoce e aborto…

Menopausa precoce e abort…

Oncologia medica: arriva carta e…

Un documento per garantir…

Il COPAXONE® e ulteriori dati em…

Al Fifth Joint Triennial …

Dal Carlo Besta di Milano partir…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Aspirina: protegge dal cancro al colon, ma bisogna avere il “DNA” giusto

L’aspirina protegge dal tumore del colon soltanto le persone che hanno un alto livello di un particolare enzima, mentre quelle il cui Dna non esprime il gene che lo codifica hanno pochi benefici.


Lo ha scoperto uno studio pubblicato dalla rivista ‘Science Translational Medicine’ della Case Western Reserve School of Medicine di Cleveland. I ricercatori hanno riutilizzato i dati di un grande studio condotto dalla Harvard School of Public Health su circa 130mila persone, tra cui sono stati riscontrati 270 casi di cancro colorettale in soggetti di cui si conosceva l’uso dell’aspirina. aspirinIn questo e’ stato determinato il livello dell’enzima 15-Pgdh, che come l’aspirina agisce sugli ormoni prostaglandine. “Nei soggetti con un alto livello dell’enzima il rischio diminuisce della meta’, in qualche caso di due terzi – spiegano gli autori – mentre negli altri al massimo del 10%”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi