Come la mamma trasmette l''odore…

La paura? E' nell'aria. I…

"Tintarella naturale" con frutta…

Ciò che mangi ti si legge…

Trapianto autologo cellule stami…

Significativi i miglioram…

TEVA annuncia sentenza favorevol…

GERUSALEMME(BUSINESS WIRE…

Nuovo approccio per la terapia a…

[caption id="attachment_1…

Calcoli renali: arriva dallo spa…

Una tecnica in uso per gl…

Progetto Italian ePAQ : incontin…

Arriva in Italia uno stru…

Lo iodio, catalizzatore 'ecologi…

[caption id="attachment_7…

Il cervello come reagisce ad un …

Metà degli ultrasessanten…

Metalli pesanti nei cosmetici: a…

Una nuova ricerca riv…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Lo sviluppo sociale dei neonati è legato anche alle carezze ricevute

Accarezzare gentilmente un neonato e’ importante anche per il suo sviluppo sociale e fisiologico.

Lo hanno scoperto alcuni scienziati del Max Planck Institute for Human Cognitive and Brain Sciences di Leipzig, Germania. A quanto si legge sulla rivista Psychological Science, i risultati di questa ricerca forniscono prove fisiologiche e comportamentali che la sensibilita’ alle piccole carezze si sviluppa molto presto nel neonato e gioca un ruolo importantissimo nella regolazione delle interazioni sociali umane.  In particolare, gli scienziati hanno scoperto che un tipo molto specifico di tocco induce un sentimento di legame.
Un tocco troppo veloce o troppo lento rischia invece di non attivare contemporaneamente le aree del cervello legate allo sviluppo sociale e fisico.

Con la giusta velocita’ e morbidezza del tocco, invece, puo’ essere pssibile mostrare ai bambini come il contatto fisico e’ associato ai legami emotivi. In particolare, gli scienziati hanno mostrato che un tocco con la velocita’ di 3 centimetri al secondo abbassava la frequenza cardiaca e rafforzava il legame genitore-figlio.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi