Chemioterapia: il successo del t…

Studio italiano pubblicat…

Rosetta Genomics e Axa Diagnosti…

[caption id="attachment_2…

Celiachia, passa dalla risposta …

E' il primo studio a iden…

Ricrescita bulbi piliferi grazie…

Far ricrescere i capelli …

Promettenti le cellule nervose a…

[caption id="attachme…

Trapianto pediatrico di intestin…

[caption id="attachment_8…

Pandemia, via aerea è una realtà…

Uno studio computazionale…

In GB evitata amputazione di art…

Medicina rigenerativa? Ge…

Sigarette elettroniche: sicurame…

Le sigarette elettroniche…

SIPPS: L’epidemia di paralisi fl…

La Società Italiana di Pe…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Lo sviluppo sociale dei neonati è legato anche alle carezze ricevute

Accarezzare gentilmente un neonato e’ importante anche per il suo sviluppo sociale e fisiologico.

Lo hanno scoperto alcuni scienziati del Max Planck Institute for Human Cognitive and Brain Sciences di Leipzig, Germania. A quanto si legge sulla rivista Psychological Science, i risultati di questa ricerca forniscono prove fisiologiche e comportamentali che la sensibilita’ alle piccole carezze si sviluppa molto presto nel neonato e gioca un ruolo importantissimo nella regolazione delle interazioni sociali umane.  In particolare, gli scienziati hanno scoperto che un tipo molto specifico di tocco induce un sentimento di legame.
Un tocco troppo veloce o troppo lento rischia invece di non attivare contemporaneamente le aree del cervello legate allo sviluppo sociale e fisico.

Con la giusta velocita’ e morbidezza del tocco, invece, puo’ essere pssibile mostrare ai bambini come il contatto fisico e’ associato ai legami emotivi. In particolare, gli scienziati hanno mostrato che un tocco con la velocita’ di 3 centimetri al secondo abbassava la frequenza cardiaca e rafforzava il legame genitore-figlio.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!