Medicina: al via la campagna naz…

Lotta al dolore: al via u…

Osteoartrite: isolata la protein…

L'osteoartrite, malatti…

La preservazione della fertilita…

PRESERVAZIONE DELLA FERTI…

Parkinson: la formazione di fibr…

Scoperto il modo in cui i…

[AME]Carcinoma tiroideo: consoli…

Negli ultimi dieci anni s…

Ebola: l'OMS ha scelto il vaccin…

Autorizzato a tempo recor…

Malattie cardiache: prima causa …

"Sorpasso" delle malattie…

Morbo di Parkinson: scoperta pro…

Scoperta la proteina-sent…

Test genetici fai-da-te: poco af…

Tendono a dare un'indicaz…

Per combattere le micosi cutanee…

Al via una campagna edu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Rischio cardiovascolare: è tutto scritto nei geni

Il rischio cardiovascolare e’ “scritto” in un set di geni che potrebbero essere usati insieme ad altri parametri biologici per trovare le persone con una probabilita’ maggiore di avere eventi gravi.


Lo afferma uno studio del Georgia Institute of Technology pubblicato dalla rivista Genome Medicine. Lo studio e’ stato condotto su 338 pazienti affetti da problemi cardiovascolari seguiti per cinque anni, periodo nel quale ci sono state 31 morti.    Confrontando l’espressione dei geni dei soggetti studiati sono emersi alcuni schemi ripetitivi, che hanno permesso di identificare le persone ad alto rischio di eventi gravi.

“Sapere che un paziente e’ ad alto rischio – spiegano gli autori – puo’ servire ai medici per massimizzare le terapie preventive e convincere i pazienti a seguirle correttamente”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!