Nascita prematura: il 17 novembr…

L’iniziativa, promossa da…

Defibrillazione atriale senza do…

Presentata la prima evide…

CRISPR: più veloce ed efficace i…

La  tecnica del taglia-in…

Computer biologici: l'ipotesi di…

La possibilità di utilizz…

Aspirina: protegge dal cancro al…

L'aspirina protegge dal t…

Un farmaco anti-calvizie maschil…

Gli uomini che assumono i…

Candidosi: triste esperienza per…

Un fungo comune ma insidi…

Tumore al seno: significativa so…

[caption id="attachme…

Degenerazione maculare: da cellu…

La degenerazione maculare…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Rischio cardiovascolare: è tutto scritto nei geni

Il rischio cardiovascolare e’ “scritto” in un set di geni che potrebbero essere usati insieme ad altri parametri biologici per trovare le persone con una probabilita’ maggiore di avere eventi gravi.


Lo afferma uno studio del Georgia Institute of Technology pubblicato dalla rivista Genome Medicine. Lo studio e’ stato condotto su 338 pazienti affetti da problemi cardiovascolari seguiti per cinque anni, periodo nel quale ci sono state 31 morti.    Confrontando l’espressione dei geni dei soggetti studiati sono emersi alcuni schemi ripetitivi, che hanno permesso di identificare le persone ad alto rischio di eventi gravi.

“Sapere che un paziente e’ ad alto rischio – spiegano gli autori – puo’ servire ai medici per massimizzare le terapie preventive e convincere i pazienti a seguirle correttamente”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi