Tessuto epatico ricreato artific…

[caption id="attachment_…

Test universitario USA migliora …

Una ricerca americana ha …

Sindrome di Meniere: nasce l'ass…

Crisi di vertigini con al…

Campagna rottamazione biberon al…

Fai la cosa giusta: al vi…

Dieta mediterranea: toccasana pe…

Altro che Viagra. Pesce, …

IPERTENSIONE: PREMIO INTERNAZION…

PRESTIGIOSO PREMIO DELLA …

Grazie a finanziamenti dall'UE p…

Alcuni ricercatori, parzi…

I batteri intestinali sintetizza…

Il cancro al colon-retto …

Considerati eccessivi e numerosi…

ORLANDO – Si muore sempre…

Selezione embrionale per preveni…

Sviluppato da un'équipe d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Proteina orexina, legata alla sonnolenza, ha un ruolo cruciale anche nella formazione delle ossa

La proteina orexina, che e’ stata gia’ legata a episodi di sonnolenza diurna spontanea, potrebbe giocare un ruolo cruciale anche nella formazione delle ossa.


A rivelarlo, un nuovo studio condotto dallo UT Southwestern Medical Center e pubblicato sulla rivista Cell Metabolism. Gli scienziati americani, in collaborazione con alcuni colleghi giapponesi, hanno trovato che i topi che mancano della proteina orexina hanno anche delle ossa sottili e fragili che si rompono facilmente a causa dello scarso numero di cellule chiamate osteoblasti, responsabili della costruzione delle ossa.orexin
“L’osteoporosi e’ una condizione molto diffusa, soprattutto nelle donne in post-menopausa. Speriamo che questo studio possa aiutare a comprendere come usare l’orexina per, potenzialmente, trattare questo disturbo” ha spiegato Yihong Wan, tra gli autori della ricerca. L’orexina, in particolare, sembra giocare un duplice ruolo: promuove e blocca la formazione delle ossa.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!