Studio avverte: l'uso regolare d…

[caption id="attachment_1…

Da Palermo la proposta di ‘Anemi…

Professori, medici spec…

Tumori: importante la permeabili…

La permeabilita' intestin…

Mutazioni pericolose di un gene …

[caption id="attachment_6…

Crisi ipoglicemiche: sei settima…

Un programma di correzion…

The 19th European Meeting on Hyp…

The 19th European Meeti…

Chemioterapia: quando una moleco…

[caption id="attachment_9…

Congresso SIN: annunciato il vin…

Roma, 14 ottobre 2014 – L…

La differenza degli individui la…

Il mondo è bello perché è…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Proteina orexina, legata alla sonnolenza, ha un ruolo cruciale anche nella formazione delle ossa

La proteina orexina, che e’ stata gia’ legata a episodi di sonnolenza diurna spontanea, potrebbe giocare un ruolo cruciale anche nella formazione delle ossa.


A rivelarlo, un nuovo studio condotto dallo UT Southwestern Medical Center e pubblicato sulla rivista Cell Metabolism. Gli scienziati americani, in collaborazione con alcuni colleghi giapponesi, hanno trovato che i topi che mancano della proteina orexina hanno anche delle ossa sottili e fragili che si rompono facilmente a causa dello scarso numero di cellule chiamate osteoblasti, responsabili della costruzione delle ossa.orexin
“L’osteoporosi e’ una condizione molto diffusa, soprattutto nelle donne in post-menopausa. Speriamo che questo studio possa aiutare a comprendere come usare l’orexina per, potenzialmente, trattare questo disturbo” ha spiegato Yihong Wan, tra gli autori della ricerca. L’orexina, in particolare, sembra giocare un duplice ruolo: promuove e blocca la formazione delle ossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: