Non solo più botox e filler: sar…

Non piu' solo botox e fil…

Trapianto capelli: nuova tecnica…

Nuove frontiere per comba…

Giuseppe Mele, presidente della …

I genitori di oggi guarda…

Virus influenzali: il cane potre…

Il migliore amico dell'uo…

Ricercatori fanno luce sulle imp…

[caption id="attachment_7…

Linfociti esausti tengono a bada…

Due distinti sottoinsiemi…

L’FDA approva un nuovo farmaco b…

La Food and Drug Administ…

Artrite reumatoide: per 9 person…

Per il 93% dei pazienti c…

Sindrome da delezione cromosoma …

C'e' una predominanza…

Malaria: isolata la proteina chi…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Smog: provato che ‘accorcia’ la memoria

Oltre agli effetti conosciuti sul sistema cardiocircolatorio e su quello respiratorio lo smog potrebbe avere anche un ruolo nella perdita di memoria e facolta’ cognitive associata all’eta’.


Lo afferma uno studio della University of Southern California pubblicata dal ‘Journal of Gerontology’. I ricercatori hanno tratto le informazioni da una ricerca iniziata nel 1986, da cui hanno selezionato 780 partecipanti sopra i 55 anni di eta’.       Le funzioni cognitive sono state misurate con test matematici e di memoria, e i partecipanti catalogati in base agli errori commessi. I risultati sono stati confrontati con l’esposizione agli inquinanti, soprattutto alle polveri ultrasottili, le cosiddette pm2,5, ed e’ emerso che chi vive in aree fortemente inquinate ha un numero di errori 1,5 volte maggiore rispetto a chi vive in aree senza smog. “Questi risultati – scrivono gli autori – sottolineano la necessita’ di politiche contro l’inquinamento atmosferico”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!