ASCO 2012: per i pazienti colpit…

Gli autori hanno concor…

Cervello: nessuna differenza tra…

Dimenticate la teoria sec…

Arresti cardiaci: possibile prev…

Dal Portogallo arriva una…

UNA BUONA RELAZIONE CON LA MAMMA…

Una ricerca dell'IRCCS "E…

Nuova tecnica di screening dell'…

[caption id="attachme…

Ricerca: torna in patria un cerv…

E' rientrato in Italia da…

Si può vivere con un solo emisfe…

[caption id="attachment…

Tumori: nuovi veri e attendibili…

Un nuovo marcatore in gr…

La consistenza ossea ereditata d…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Smog: provato che ‘accorcia’ la memoria

Oltre agli effetti conosciuti sul sistema cardiocircolatorio e su quello respiratorio lo smog potrebbe avere anche un ruolo nella perdita di memoria e facolta’ cognitive associata all’eta’.


Lo afferma uno studio della University of Southern California pubblicata dal ‘Journal of Gerontology’. I ricercatori hanno tratto le informazioni da una ricerca iniziata nel 1986, da cui hanno selezionato 780 partecipanti sopra i 55 anni di eta’.       Le funzioni cognitive sono state misurate con test matematici e di memoria, e i partecipanti catalogati in base agli errori commessi. I risultati sono stati confrontati con l’esposizione agli inquinanti, soprattutto alle polveri ultrasottili, le cosiddette pm2,5, ed e’ emerso che chi vive in aree fortemente inquinate ha un numero di errori 1,5 volte maggiore rispetto a chi vive in aree senza smog. “Questi risultati – scrivono gli autori – sottolineano la necessita’ di politiche contro l’inquinamento atmosferico”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!