Sonno: diminuire le ore vuol dir…

Rinunciare anche solo a u…

Il 9 Febbraio la Prima Giornata …

In oltre 125 Paesi – tra …

Passaggio da staminali a neuroni…

La stessa tecnica riprodo…

Vietato abbassare la guardia con…

Vietato abbassare la guar…

Sequenziamento del DNA: tecnica …

PASSI avanti nella mappat…

Piastrine: regioni del genoma ch…

Analizzando milioni di va…

Tra tumore a seno e demenza una …

[caption id="attachment_7…

Le Minacce alla Qualità del Farm…

A Milano una Tavola Roton…

Superbatterio in GB: è allarme c…

Il pericolo corre sul bu…

Artrite: potrebbe essere causa d…

Chi soffre di artrite…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Smog: provato che ‘accorcia’ la memoria

Oltre agli effetti conosciuti sul sistema cardiocircolatorio e su quello respiratorio lo smog potrebbe avere anche un ruolo nella perdita di memoria e facolta’ cognitive associata all’eta’.


Lo afferma uno studio della University of Southern California pubblicata dal ‘Journal of Gerontology’. I ricercatori hanno tratto le informazioni da una ricerca iniziata nel 1986, da cui hanno selezionato 780 partecipanti sopra i 55 anni di eta’.       Le funzioni cognitive sono state misurate con test matematici e di memoria, e i partecipanti catalogati in base agli errori commessi. I risultati sono stati confrontati con l’esposizione agli inquinanti, soprattutto alle polveri ultrasottili, le cosiddette pm2,5, ed e’ emerso che chi vive in aree fortemente inquinate ha un numero di errori 1,5 volte maggiore rispetto a chi vive in aree senza smog. “Questi risultati – scrivono gli autori – sottolineano la necessita’ di politiche contro l’inquinamento atmosferico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi