SLA: farmaco sperimentale contro…

Un gruppo di scienziati …

Scoperta come si attiva la prot…

Una nuova ricerca trova c…

Apnea del sonno: si rivela effic…

Un nuovo e piu' efficace …

Pediatria: casi di asma in aumen…

''La tutela della sa…

DOCTOR'S LIFE, medici oltre lo s…

Roma, 04 novembre 2014 - …

Farmaci al domicilio del pazient…

Posizione comune di FOFI …

Gel iniettabile nelle corde voca…

Fra i pazienti in attesa …

Il batterio della salmonella per…

[caption id="attachme…

Marijuana: può provocare seri di…

L’uso di marijuana è stat…

Eseguiti i primi trapianti di tr…

[caption id="attachment_…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Infezione meningite: scoperta una proteina chiave.

I ricercatori dell’Universita’ della California a Davis hanno isolato una proteina che sembra essere responsabile della capacita’ di un fungo che causa la meningite criptococcica di passare dal flusso sanguigno al cervello.


La meningite criptococcica, e’ un’infezione mortale delle membrane che coprono il midollo spinale e il cervello. meningiteLa scoperta, pubblicata su mBio, ha importanti implicazioni per lo sviluppo di un trattamento piu’ efficace contro il Cryptococcus neoformans, la causa della malattia e di altre infezioni cerebrali, cosi’ come per i tumori cerebrali che sono difficili da trattare con farmaci convenzionali. “Questo studio colma una notevole lacuna nella nostra comprensione di come il C.

neoformans attraversa la barriera emato-encefalica e provoca la meningite”, ha spiegato Angie Gelli, autore principale dello studio. Solitamente, il cervello e’ protetto da patogeni batterici, virali e fungini, da uno strato fitto di cellule endoteliali che rivestono i capillari all’interno del sistema nervoso centrale, la cosiddetta barriera emato-encefalica.
Relativamente pochi organismi possono violare questa barriera protettiva.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi