Tessuto adiposo di fianchi, glut…

[caption id="attachme…

HIV: studio dimostra dove il vir…

Identificata la regione d…

Vent’anni dei farmaci equivalent…

4 miliardi di risparmi da…

Depressione: livelli di folato e…

Scarsi livelli di vitamin…

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Cancro orale, presto test della …

Presto sara' sviluppato u…

Dieta ipo-proteica per chi soffr…

Una dieta ipoproteica puo…

Linfoma periferico a cellule T: …

[caption id="attachme…

A Valenza una giornata di inform…

Mercoledì 13 aprile, a Va…

Quando il cervello viene salvato…

Ridurre la temperatura co…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ipertensione resistente: la diagnosi è necessaria, rigorosa e accurata

Un’accurata valutazione diagnostica potrebbe porre rimedio a molti casi di ipertensione resistente ai trattamenti. Ne sono convinti Franz Weber e Manfred Anlauf, medici rispettivamente della University Essen e del Zentralkrankenhaus Reinkenheide in Germania.

In un articolo pubblicato su Deutsches Aerzteblatt International, i medici hanno spiegato che spesso una diagnosi inadeguata e’ responsabile del cattivo funzionamento dei trattamenti contro l’elevata pressione sanguigna. Una persona con ipertensione su cinque non risponde alla terapia.   Il problema, quindi, e’ piu’ diffuso di quanto comunemente si pensa. E potrebbe essere risolvibile se i medici prendessero in considerazione alcuni fattori. Spesso i pazienti assumono altri farmaci che annullano l’effetto di quelli anti-ipertensivi. In questi casi il trattamento non riesce a controllare la pressione alta.

Tuttavia, secondo gli esperti, e’ un problema risolvibile adeguando il proprio regime terapeutico. Tra le cause dell’ipertensione resistente ai farmaci potrebbe esserci anche la dieta. La liquirizia, ad esempio, fa aumentare la pressione sanguigna. Se ne deduce, secondo i due medici tedeschi, che mangiare troppa liquirizia potrebbe annullare l’effetto della terapia anti-ipertensiva.

Allo stesso modo, i pazienti sensibili al sale possono soffrire di ipertensione se ne mangiano molto, anche se assumono i relativi farmaci. “Una valutazione diagnostica rigorosa – hanno concluso Weber e Anlauf – e’ la chiave per trattare con successo l’ipertensione”. Secondo gli esperti, utilizzando questo approccio quasi la meta’ dei casi classificati come ipertensione resistente al trattamento potrebbe essere trattata.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!