Una web tv per spiegare il dolor…

[caption id="attachment_1…

Scienziati finanziati dalla UE s…

Un nuovo studio finanziat…

Proteine, grassi e carboidrati i…

Se potessero scegliere i …

Ictus: alcuni antidepressivi pos…

L'uso di alcuni popolari …

Fibre: ottime per ridurre i risc…

Buone notizie per gli app…

Protesi dentarie ottenute da sta…

[caption id="attachment_6…

Sette anni di vita in più se si …

Una camminata vivace di 2…

Boehringer Ingelheim annuncia i …

Al CROI 2014 presentati a…

NEUROMIELITE OTTICA: OGGI LA TER…

L’AIFA ha autorizzato l’i…

Sclerosi multipla: la degenerazi…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: per i due tipi, speranza arriva da una scoperta

(AGI) Il diabete potrebbe essere curato definitivamente grazie alla scoperta di quella che sembra essere la causa della malattia.

Un gruppo di scienziati della Manchester University ha scoperto che sia il diabete di tipo 1 sia quello di tipo 2 potrebbero essere provocati da aggregati tossici di un ormone, l’amilina, che impediscono alle cellule di produrre insulina. I risultati dello studio, pubblicati sul Journal of the Federation of American Societies for Experimental Biology, potrebbero aprire la strada alla realizzazione di nuovi farmaci che bloccano l’accumulo di amilina e che sciolgono gli aggregati gia’ esistenti. Il pancreas produce sia insulina sia amilina, che in genere lavorano insieme per regolare la risposta del corpo al cibo.

Tuttavia l’amilina puo’ accumularsi e depositarsi intorno alle cellule del pancreas, distruggendo le cellule che producono l’insulina. La conseguenza potrebbe essere, secondo gli scienziati, lo sviluppo di entrambe le forme di diabete.

Ora i ricercatori sperano, nei prossimi due anni, di poter condurre studi clinici di farmaci potenzialmente gia’ pronti per testarli su pazienti affetti da tutte e due le forme di diabete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi