Ricerca italiana su sclerosi mul…

Il trattamento con cellul…

Come l'olio extravergine aiuta a…

[caption id="attachme…

Le sigarette veicolano ceppi bat…

Le sigarette sono "ampiam…

I benefici dell'uva ai reni

L'uva potrebbe essere un'…

Cancro al pancreas: specifici ba…

I pazienti con cancro al …

Medtronic è tra le aziende più i…

Milano, 24 febbraio 2017 …

Scompensi cardiaci: entro il 202…

Entro il 2020 il numero d…

Acne, alto indice glicemico e di…

L'indice glicemico (IG) r…

L’uso degli equivalenti è un fat…

 Nell’ambito del tavolo s…

Le proteine del capside virale: …

Tumori: più che dai v…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Allarme insonnia: oltre un milione i bambini che non dormono

Ciondolano sonnolenti sui banchi, a volte diventano aggressivi senza un motivo, spesso non riescono a stare attenti o sono agitati in classe.

I bambini che dormono poco e male si riconoscono non di rado proprio perche’ hanno disagi o disturbi del comportamento di giorno, a scuola e in famiglia.insonnia E sono tantissimi: oltre un milione di piccoli fra 3 e 14 anni soffre di una forma d’insonnia, stando alle stime diffuse dai pediatri dell’Osservatorio Nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza (Paidoss) durante loro 1^ Forum Internazionale che si svolge a Napoli dal 25 al 27 settembre. Gli esperti sottolineano che nell’ultimo secolo i bimbi italiani hanno “perso” almeno un’ora di sonno e oggi la maggioranza dorme in media 40 minuti meno del dovuto. Per favorire un buon riposo, i pediatri lanciano le ‘regole dei cinque sensi’ che devono favorire il rilassamento di vista, gusto, tatto, olfatto e udito, le nostre finestre sul mondo.

Spegnere tv e computer entro le otto di sera, cena leggera con latte tiepido prima di dormire, cameretta mai troppo calda,lenzuola di cotone fresche e cambiate di recente, camera piu’ silenziosa possibile.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!