BRAVE Awards 2012: Il programma…

I caregivers[*] non profe…

Carcinoma basocellulare: scienzi…

Per anni i ricercatori ha…

Autismo: la fretta della diagnos…

Una diagnosi di autismo s…

Cannabis legale: il percorso del…

Sono state pubblicate ier…

"Comunicare l'infertilità"- La M…

La Medicina e il Web: è l…

Contraccettivo maschile non ster…

Scoperto quasi per caso, …

Biosentinella salva-cuore, per e…

È il biomarker copeptina.…

Morbo di Crohn: per combatterlo,…

Una nuova ricerca effettu…

La Giornata del Sollievo arriva …

Napoli, 26 Maggio – “Il d…

La proteina chiave per interpret…

Si chiama TMHS ed ha un r…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Zucchero ‘cattivo’ avvelena il colesterolo ‘buono’.

Una sostanza che deriva dallo zucchero danneggia il colesterolo buono (Hdl), che non rimuove piu’ l’eccesso di livelli di colesterolo cattivo nel corpo.


A scoprirla e’ stato un gruppo di ricercatori della della University of Warwick (Regno Unito) in uno studio pubblicato sulla rivista ‘Nutrition and Diabetes’.  La sostanza in questione e’ il metilgliossale, i cui livelli aumentano in genere negli anziani e nei soggetti con diabete o problemi renali.

Supportati da un finanziamento della British Heart Foundation (Bhf), i ricercatori hanno scoperto che il metilgliossale destabilizza l’Hdl e lo induce a perdere le proprieta’ che gli permettono di fornire una protezione contro le malattie cardiache. L’Hdl danneggiato dal metilgliossale viene rapidamente eliminato dal sangue o resta nel plasma dopo aver perso la sua funziona benefica. “Il danno che il metilgliossale provoca all’Hdl e’ una nuova e probabile causa di Hdl basso e disfunzionale e puo’ essere responsabile fino a un 10 per cento di rischio di malattie cardiache”, hanno detto i ricercatori.

Al momento non ci sono farmaci che possono invertire i bassi livelli di HDL, ma i ricercatori sostengono che queste nuove informazioni possano fornire nuove strategie per ridurre il metilgliossale e quindi preservare i colesterolo buono.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi