Funziona il primo polmone in pro…

[caption id="attachment_8…

Tumore al seno: cure mirate con …

Il tumore al seno colpisc…

La luce influisce cognitivamente…

La luce migliora l'attivi…

Tumore della prostata in Italia:…

Fondamentalii percorsi di…

Le lesioni parziali del midollo:…

Imparare a controllare i …

Capperi scudo anti-allergia, alt…

Il cappero in aiuto di ch…

Per un cuore sano, oltre a coles…

[caption id="attachment_7…

Aspirina: i mille volti di un fa…

V° Congresso Provinciale …

Rivaroxaban ottiene la rimborsab…

Milano, 29 Agosto 2014 – …

Enfisema: la predisposizione e l…

Sebbene i topi non avesse…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumore al colon: regolato da un ormone

Anche il cancro al colon, come quello dell’utero e del seno, potrebbe essere correlato a un disfunzionamento ormonale.


Se cosi’ fosse, si potrebbe pensare a una terapia ormonale sostitutiva per i pazienti a rischio di sviluppare questa particolare forma di cancro. Lo rivela uno studio realizzato da ricercatori della Thomas Jefferson University che hanno pubblicato i risultati della loro ricerca sulla rivista Cancer, Epidemiology, Biomarkers & Prevention. colon_cancerI ricercatori, guidati da Scott Waldman hanno analizzato il tessuto intestinale di 281 pazienti affetti da cancro al colon e hanno osservato, in riferimento a quello di pazienti sani, una drastica riduzione di un particolare ormone, la guanilina.

Si tratta di un ormone particolare che viene prodotto in loco dalle stesse cellule e viene assorbito da un particolare recettore: GUCY2C. Questo ormone regola la rigenerazione delle cellule della parete intestinale, e dato che in questo tratto particolare dell’intestino il riciclo cellulare avviene ogni tre giorni in media e’ evidente la funzionalita’ di questo ormone: senza segnali che mantengono la divisione cellulare, e’ piu’ probabile che si verifichi la divisione cellulare abnorme, che puo’ portare al cancro. I ricercatori hanno anche osservato un calo fisiologico della produzione di questo ormone con l’eta’ e questo potrebbe essere associato ad una incidenza piu’ elevata di questo particolare tipo di cancro nelle persone over 50.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi