Bayer: in corso il Programma BHA…

Milano, 24 ottobre 2016 –…

Meditazione: in grado di indurre…

Un nuovo studio sugli eff…

Rinosinusite: malattia sociale d…

"La rinosinusite si c…

Passi avanti nella comprensione …

[caption id="attachment_6…

Influenza 2016/17: quest’anno sa…

Milano, 19 ottobre 2016 -…

Melanoma o vitiligine: quello ch…

Chi ha gli occhi azzurri …

Tiroide: patologie legate ad ess…

[caption id="attachment_8…

Doppia vita di una proteina tras…

Scoperta una proteina che…

Studi provano efficacia antistam…

[caption id="attachment_2…

Cervello: sistema di smaltimento…

La ricerca dell'Urmc …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Bevanda in grado di ricreare benefici attività fisica

Potrebbe rappresentare la dieta del futuro: una bevanda o una pillola che racchiude gli effetti che l’esercizio fisico ha sull’organismo umano.

Gli scienziati di una delle piu’ grandi aziende alimentari del mondo, la Nestle’, hanno identificato un enzima responsabile della regolazione del metabolismo che puo’ essere stimolato da un composto chiamato C13.

ampk Come riporta la rivista Chemistry & Biology, si tratta di un primo passo che in futuro potrebbe portare allo sviluppo di prodotti in grado di simulare l’effetto “brucia grassi” dell’esercizio fisico. Per arrivare a questi risultati i ricercatori hanno esaminato come l’enzima AMPK viene controllato a livello molecolare. “AMPK e’ una proteina chiave che si trova in ogni singola cellula del corpo ed e’ attivata naturalmente dall’esercizio fisico”, ha spiegato Kei Sakamoto, coordinatore della ricerca. “Controlla lo stato di energia, come l’indicatore del carburante della macchina, e ti dice di riempirla quando il livello e’ basso”, ha aggiunto.

Il ruolo di AMPK e’ molto importante in quanto l’energia e’ fondamentale per per tutti i principali processi fisiologici del corpo, dalla produzione di ormoni al movimento di un muscolo fino al funzionamento del cervello. “La nostra ricerca ha rivelato nuove informazioni su questo interruttore generale”, ha sottolineato Sakamoto. “Idealmente saremo in grado di sviluppare prodotti che vi aiuteranno a promuovere e accrescere gli effetti dell’attivita’ fisica”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi