Innovazione in campo nutrizional…

Il test genetico e l’inte…

Diabete: quali sono i legami con…

Ci sarebbe un legame tra …

Arriva il contraccettivo dei cin…

[caption id="attachment_8…

Il meccanismo che decide la fine…

I ricercatori del Sanford…

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Il colore dei capelli 'estratto'…

E' possibile grazie all'i…

Il Consiglio di Stato conferma c…

Roma, 11 marzo 2013 - “Fa…

Cervello: la precarietà della ma…

L'instabilita' della …

Quando il dentista è in vacanza …

Dal dottor Marco Turc…

Scoprire e trattare l’intolleran…

Milano, 16 dicembre 2013 …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ictus: un semplice test per calcolarne il rischio nelle persone anziane

Gli anziani che hanno difficolta’ a rimanere in equilibrio per 20 secondi su una sola gamba sono piu’ a rischio di subire un ictus.

Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio della Kyoto University Graduate School of Medicine in Giappone, pubblicato sulla rivista Stroke. microictusQuesto semplice test, secondo i ricercatori, potrebbe aiutare a identificare le persone che hanno bisogno di maggior sostegno perche’ piu’ a rischio di avere problemi di salute al cervello, come ad esempio piccole emorragie o danni ai vasi sanguigni.

Lo studio ha coinvolto 841 donne e 546 uomini con un’eta’ media di 67 anni. “Gli individui che mostrano scarso equilibrio – ha spiegato Yasuharu Tabara, autore dello studio – dovrebbero ricevere maggiore attenzione, in quanto questo potrebbe indicare un aumento del rischio di malattie del cervello e di declino cognitivo.

La difficolta’ di stare per poco tempo in equilibrio solo su una gamba e’ una misura semplice di instabilita’ posturale e potrebbe essere una conseguenza di anomalie cerebrali”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!