Monza doppio trapianto arti: usa…

[caption id="attachment_9…

Nuovo pancreas nell'intestino de…

Creare un 'nuovo pancreas…

Alzheimer: terapia a base di ant…

[caption id="attachment_7…

Tumore del polmone: pillola evit…

[caption id="attachment_8…

Tolleranza alla morfina: nuovo p…

Identificata una potenzia…

Persone con diabete, ecco quali …

AMD ha misurato con un ap…

Le barriere coralline che resist…

Gli ecosistemi delle barr…

Allarme melanoma: casi raddoppia…

E' allarme melanoma nel n…

Obesita': sono i fattori ambient…

[caption id="attachment_1…

Cancro colorettale: ricercatori …

Secondo le nuove scoperte…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Carenza di vitamina D: a rischio cancro e malattie cardiovascolari

La vitamina D dovrebbe essere monitorata con maggior attenzione perche’ quando i suoi livelli nell’organismo sono bassi il rischio di morire per ogni causa, inclusi cancro e malattie cardiovascolari, e’ piu’ elevato.


Lo ha scoperto un nuovo studio pubblicato sul British Medical Journal. La principale fonte di vitamina D e’ la sua produzione nella pelle grazie al Sole. vitamind2Le donne sono piu’ soggette a bassi livelli di vitamina D rispetto agli uomini e, a causa delle differenti condizioni meteorologiche, le concentrazioni variano molto tra le popolazioni nel mondo.

La carenza di vitamina D e’ particolarmente frequente tra le persone anziane che spesso si espongono raramente al Sole. La ricerca del German Cancer Research Center ha coinvolto un campione di oltre 26mila pazienti di eta’ tra 50 e 79 anni.

Dai dati sono emerse due associazioni: coloro che hanno bassi livelli di vitamina D hanno maggiori possibilita’ di morire per malattie cardiovascolari e cancro, in questo ultimo caso solo pero’ in presenza di una storia familiare della patologia. La correlazione tra morte per cancro e bassi livelli vitaminici non e’ infatti emersa per i pazienti senza storia familiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: