Tumore al pancreas: è italiana l…

[caption id="attachme…

Uova in gestazione, prevengono d…

L’assunzione di colina, l…

Autismo: metà cause genetiche, m…

La ricerca del Karolinska…

Tacchi alti: il dolore alle arti…

In dieci anni e' piu' ch…

Tumore da esposizione all'amiant…

La nuova metodica ovviere…

Cellule staminali: il segreto de…

Svelato il segreto ch…

Obesità: per prevenirla dedicare…

Per dimagrire non e' nece…

Dimostrata la connessione tra la…

[caption id="attachme…

Sclerosi multipla e il futuro ne…

Nel convegno mondiale Acr…

Epidemia da meningite fungina: n…

Diagnosticati nelle ultim…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Carenza di vitamina D: a rischio cancro e malattie cardiovascolari

La vitamina D dovrebbe essere monitorata con maggior attenzione perche’ quando i suoi livelli nell’organismo sono bassi il rischio di morire per ogni causa, inclusi cancro e malattie cardiovascolari, e’ piu’ elevato.


Lo ha scoperto un nuovo studio pubblicato sul British Medical Journal. La principale fonte di vitamina D e’ la sua produzione nella pelle grazie al Sole. vitamind2Le donne sono piu’ soggette a bassi livelli di vitamina D rispetto agli uomini e, a causa delle differenti condizioni meteorologiche, le concentrazioni variano molto tra le popolazioni nel mondo.

La carenza di vitamina D e’ particolarmente frequente tra le persone anziane che spesso si espongono raramente al Sole. La ricerca del German Cancer Research Center ha coinvolto un campione di oltre 26mila pazienti di eta’ tra 50 e 79 anni.

Dai dati sono emerse due associazioni: coloro che hanno bassi livelli di vitamina D hanno maggiori possibilita’ di morire per malattie cardiovascolari e cancro, in questo ultimo caso solo pero’ in presenza di una storia familiare della patologia. La correlazione tra morte per cancro e bassi livelli vitaminici non e’ infatti emersa per i pazienti senza storia familiare.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi