Dalle cozze la sostanza per ripa…

[caption id="attachment_5…

“Non lasciare che la psoriasi ti…

·  L’iniziativa, patrocin…

EGA presenta il suo codice di co…

Roma, 6 marzo 2015 - A se…

Il riconoscimento di sé, la cons…

Il riconoscimento di se s…

Individuato il 'tallone d'Achill…

Uno studio dell'Istituto …

La paura non è tutta "smistata" …

Per provare paura, l'amig…

Epatite C: si stima che quasi il…

Istituzioni, esperti e pa…

Cancro: allo studio un vaccino p…

[caption id="attachment_3…

Arteriosclerosi: l'esposizione a…

L'esposizione al cadmio,…

Antiaggreganti: complicanze di r…

Per la prima volta, è sta…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’Alzheimer si propaga a livello cellulare come malattia infettiva

malattie neurodegenerative comuni

malattie neurodegenerative comuni

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – La piu’ comune forma di demenza senile, l’Alzheimer, si comporta, a livello cellulare, come una malattia infettiva. Lo dimostra una ricerca condotta su topi. Nello studio, coordinato dall’universita’ svizzera di Basilea,aggregati di proteine,generati da alcune malattie neurodegenerative, sono stati iniettati nel cervello di un topo e si e’ scoperto che si comportano come agenti infettivi: si sono diffusi in esso completamente, compromettendo molte funzioni cerebrali.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi