Giornata dei diritti dei NON fum…

[caption id="attachment_5…

Bayer amplia la ricerca clinica …

Nuovi studi estendono la …

Remunerazione delle farmacie: la…

Roma, 16 gennaio 2013 – “…

Merck ha presentato nuovi dati s…

Cladribina compresse: nuo…

DA APRILE TUTTA L’ITALIA CORRE C…

Fino a luglio saranno 26 …

Uno spray genetico contro un vir…

[caption id="attachment_7…

Riabilitazione cardiaca, utile a…

La riabilitazione car…

Alzheimer: nuovo farmaco per ric…

Un farmaco contro l'A…

Domani, a Napoli, presso l’AORN …

In Campania circa 940mila…

Febbre dengue: via libera ai vac…

La multinazionale farmace…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’Alzheimer si propaga a livello cellulare come malattia infettiva

malattie neurodegenerative comuni

malattie neurodegenerative comuni

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – La piu’ comune forma di demenza senile, l’Alzheimer, si comporta, a livello cellulare, come una malattia infettiva. Lo dimostra una ricerca condotta su topi. Nello studio, coordinato dall’universita’ svizzera di Basilea,aggregati di proteine,generati da alcune malattie neurodegenerative, sono stati iniettati nel cervello di un topo e si e’ scoperto che si comportano come agenti infettivi: si sono diffusi in esso completamente, compromettendo molte funzioni cerebrali.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi