Tumori del fegato: grazie a viru…

C’è una nuova arma per id…

Squilibrio di batteri intestinal…

Uno squilibrio batterico…

I pediatri italiani a Balduzzi: …

Un messaggio chiaro dal c…

Broncopneumopatia cronico ostrut…

I risultati dello studio …

Masticazione lenta per ridurre l…

Chi è più lento nel mangi…

HIV: una proteina che ostacola l…

Un team internazionale di…

Cerotto intelligente per monitor…

Un cerotto intelligente a…

Cannabis: fame "chimica" legata …

Un gruppo di scienziati d…

Diagnosi precoce infiammazioni: …

Saranno lanciate a Ottawa…

Dolore cronico: in provincia di …

Esegue fino a 500 prest…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’Alzheimer si propaga a livello cellulare come malattia infettiva

malattie neurodegenerative comuni

malattie neurodegenerative comuni

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – La piu’ comune forma di demenza senile, l’Alzheimer, si comporta, a livello cellulare, come una malattia infettiva. Lo dimostra una ricerca condotta su topi. Nello studio, coordinato dall’universita’ svizzera di Basilea,aggregati di proteine,generati da alcune malattie neurodegenerative, sono stati iniettati nel cervello di un topo e si e’ scoperto che si comportano come agenti infettivi: si sono diffusi in esso completamente, compromettendo molte funzioni cerebrali.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x