Spesa farmaceutica: non c’è equi…

Roma, 8 gennaio 2016 – “N…

Contraccettivi ormonali ma non o…

Contraccettivi ormonali n…

Un corso ECM FAD perché il farma…

Roma, 4 novembre 2014- E’…

Ebola: anticorpo sviluppato in l…

Scoperta una proteina rec…

Scoperta funzione antitumorale d…

Scoperta funzione antitum…

La cultura "di ferro" anti-anemi…

Le ragazze italiane a…

Equivalenti leva fondamentale pe…

La relazione annuale dell…

Il segreto della resistenza dell…

Secondo lo studio, sarebb…

Insufficienza pancreatica esocri…

[caption id="attachment_7…

Le centraline energetiche delle …

Nuove prove speriment…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’Alzheimer si propaga a livello cellulare come malattia infettiva

malattie neurodegenerative comuni

malattie neurodegenerative comuni

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – La piu’ comune forma di demenza senile, l’Alzheimer, si comporta, a livello cellulare, come una malattia infettiva. Lo dimostra una ricerca condotta su topi. Nello studio, coordinato dall’universita’ svizzera di Basilea,aggregati di proteine,generati da alcune malattie neurodegenerative, sono stati iniettati nel cervello di un topo e si e’ scoperto che si comportano come agenti infettivi: si sono diffusi in esso completamente, compromettendo molte funzioni cerebrali.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!