Cresce DAPHNE LAB e porta il suo…

L’azienda leader nel sett…

Molte amicizie (vere) su Faceboo…

Buone notizie per gli ama…

Glioblastoma: scoperta la sua st…

[caption id="attachment_1…

Immuno-oncologia: quarta reale a…

Roma, 27 ott 2014 - Poten…

GABA, la molecola che ritarda la…

[caption id="attachment_9…

La soia, e l'aiuto che offre all…

Le proteine della soia po…

Il cosiddetto "affollamento visi…

[caption id="attachment_6…

Papilloma virus: il rivoluzionar…

Servivano giorni per i ri…

Cellule staminali e chirurgia es…

Dalla chirurgia estetica …

comunicato stampa urologia andro…

Presentata in diretta…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’Alzheimer si propaga a livello cellulare come malattia infettiva

malattie neurodegenerative comuni

malattie neurodegenerative comuni

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – La piu’ comune forma di demenza senile, l’Alzheimer, si comporta, a livello cellulare, come una malattia infettiva. Lo dimostra una ricerca condotta su topi. Nello studio, coordinato dall’universita’ svizzera di Basilea,aggregati di proteine,generati da alcune malattie neurodegenerative, sono stati iniettati nel cervello di un topo e si e’ scoperto che si comportano come agenti infettivi: si sono diffusi in esso completamente, compromettendo molte funzioni cerebrali.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x