Arriva CellScope per diagnosi co…

[caption id="attachme…

Troppo sale sulle tavole italian…

Agli italiani piace mangi…

Tacchi alti: il dolore alle arti…

In dieci anni e' piu' ch…

Cuore riparato da staminali dopo…

Infuso a base di staminal…

Acne: varianti genetiche associa…

Due varianti genetiche re…

A Verona il primo test del Dna a…

Personal Genomics, spin-…

Cancro ovarico: isolato un gene

[caption id="attachment_1…

Le opinioni altrui hanno un'infl…

Anche se a tutti piace pe…

Epatite C: piccola mutazione gen…

[caption id="attachment_7…

Zanzara tigre: i rischi della pu…

La fastidiosa zanzara tig…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Speranze dalla terapia genica anti-cancro

Vettore lentivirale veicolato con aerosol - terapia genica anti-cancro.

Vettore lentivirale veicolato con aerosol - terapia genica anti-cancro.

Alcuni ricercatori della Corea del Sud hanno messo a punto una nuova terapia biotecnologica per il trattamento del tumore al polmone, basata sull’impiego di un vettore virale vaporizzabile in grado di rilasciare materiale genetico.
Le recenti scoperte nel campo del gene-delivery mediante aerosol hanno permesso di sviluppare una possibile alternativa efficace e sicura nel trattamento del tumore al polmone. In particolare, è stato studiato l’effetto di un aerosol di lentivirus ingegnerizzati con CTMP (proteina modulatrice carbossi-terminale), che è stata testata su modelli murini che sviluppano tumore al polmone (K-rasLA1), mediante inalazione nasale due volte a settimana per quattro settimane.


“La veicolazione tramite aerosol colpisce specificamente i polmoni, oltre a rappresentare una alternativa non invasiva per veicolare i geni in tali organi. Il trattamento, ripetuto a lungo termine, ha effettivamente ridotto la progressione tumorale nei polmoni, anche in differenti stadi di sviluppo.

Inoltre la terapia ha aumentato l’apoptosi: la tecnica racchiude quindi numerose promesse per quanto riguarda il trattamento di un ampio spettro di malattie polmonari” ha spiegato Myung-Haing Cho, che ha guidato il gruppo la cui ricerca sarà pubblicata il 15 giugno sulla rivista American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi