Sclerosi multipla e cellule stam…

Ad un anno dall'avvio del…

Alcool, invecchiamento precoce e…

[caption id="attachment_7…

Trapianto di midollo: possibile …

E' l'ultima frontiera del…

La probabilità di Trombosi aumen…

Fai un salto di qualità n…

AIDS, secondo l'ICGEB per combat…

Risvegliare il virus …

Fibromialgia: affligge 290.000 l…

“Perché si diventa fibrom…

Artrite reumatoide: il bilancio …

[caption id="attachme…

Ossido di azoto, NO sintasi e re…

[caption id="attachment_2…

BPCO: arricchire le conoscenze p…

Milano, 17 settembre 2013…

SI CELEBRA OGGI LA IX GIORNATA M…

“Non abbiamo fatto tanta …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il veleno delle api veicolato distrugge le cellule tumorali

Tiny nanobee: Il veleno delle api e’ efficace contro i tumori. Lo hanno scoperto ricecatori della Washington University School of Medicine di Sain Luis che in articolo apparso sulla rivista Journal of Clinical invetsigation, hanno spiegato di essere riusciti a trattare due forme di tumori con un estratto di veleno di api. Inoltre i ricercatori hanno utilizzato come vettore per trasportare all’interno delle cellule tumorali il veleno delle api delle nanosfere di carbonio che hanno chiamato “nanoapi”(tiny nanobee).

“Proprio come delle vere e proprie api – ha spiegato uno dei principali autori della ricerca, Samuel Wikline – le nanoapi sono arrivate a destinazione e hanno punto le cellule tumorali iniettando al loro interno la melittina, il principio attivo contenuto nel veleno delle api”che ha la capacita’ di entrare nelle cellule e di distruggerle. Il risultato e’ stato molto interessante. I ricercatori hanno infatti testato questo nuovo approccio terapeutico su due gruppi di cavie nei quali erano state precedentemente impiantate cellule tumorali umane del seno e del melanoma. Dopo il trattamento nel primo gruppo si e’ registrata una riduzione della massa tumorale del 25 per cento, mentre nelle cavie con il melanoma, la riduzione e’ stata pari all’88 per cento.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!