Autismo: la fretta della diagnos…

Una diagnosi di autismo s…

Come reagiscono i fumatori dopo …

Un sostanziale numero di …

Fondazione Cesare Serono accende…

La nuova sezione del…

Ossido nitrico cardio-protettore…

Durante lo sforzo fisico …

#FattoreK-Passa il messaggio

Dall'Oncologico di Caglia…

Trattamento obesita' grave: Cune…

[caption id="attachment_7…

Cellule staminali per traumi e l…

Nuove protesi personalizz…

Scoperto l'interruttore che "acc…

Studio su Nature di un gr…

Boehringer Ingelheim BioXcellenc…

Ingelheim,Germania, 18 gi…

Alzheimer: test del sangue per d…

Sarà commercializzato ent…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una zecca con una proteina che attacca cellule cancerogene

Amblylomma cajannese

Amblylomma cajannese

Sono moleste, eppure, secondo una studiosa brasiliana, potrebbero aiutare a sconfiggere i tumori. Le ricerche condotte sulla zecca sudamericana Amblylomma cajennese mostrano che una proteina contenuta nella sua saliva distrugge le cellule cancerogene e lascia integre quelle sane.


Lo ha sperimentato sui topi la biologa molecolare Ana Marisa Chudzinski-Tavassi dell’Istituto Butantan di Sao Paulo, che ha fatto la scoperta piuttosto casualmente ed e’ stata aiutata da altri ricercatori. La proteina, cui ha dato il nome di “fattore X attivo”, potrebbe migliorare notevolmente la terapia del cancro una volta messi a punto gli opportuni farmaci, che pero’ richiedono ancora test, approfondimenti e soldi. Ma, dice, “e’ una novita’ decisiva”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x