Osteoporosi: implacabile detratt…

Con il 23 per cento delle…

Diabete: arriva l'ormone insulin…

Insulina in polvere da …

AIDS: Inizia la sperimentazione …

Al via su 200 volontari l…

Malattie cardiovascolari: scoper…

Un gruppo di ricercatori …

Immunodeficienze primitive diagn…

Solo la diagnosi precoce …

Fatti vedere gli occhi!

Ottobre è il mese del…

Virus H1N1: cosa ha reso letale …

[caption id="attachment_1…

Scoperti pattern di variazioni g…

[caption id="attachment_2…

Scoperta nuova malattia genetica…

Non ha un nome, ma ha già…

cellule nervose: nuovi traguardi…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una zecca con una proteina che attacca cellule cancerogene

Amblylomma cajannese

Amblylomma cajannese

Sono moleste, eppure, secondo una studiosa brasiliana, potrebbero aiutare a sconfiggere i tumori. Le ricerche condotte sulla zecca sudamericana Amblylomma cajennese mostrano che una proteina contenuta nella sua saliva distrugge le cellule cancerogene e lascia integre quelle sane.


Lo ha sperimentato sui topi la biologa molecolare Ana Marisa Chudzinski-Tavassi dell’Istituto Butantan di Sao Paulo, che ha fatto la scoperta piuttosto casualmente ed e’ stata aiutata da altri ricercatori. La proteina, cui ha dato il nome di “fattore X attivo”, potrebbe migliorare notevolmente la terapia del cancro una volta messi a punto gli opportuni farmaci, che pero’ richiedono ancora test, approfondimenti e soldi. Ma, dice, “e’ una novita’ decisiva”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi