Mamma, vado all’asilo. Tutti i c…

Decidere di mandare un ba…

Dentizione nei bambini: il peric…

E' noto il fenomeno della…

Alzheimer e neurodegenerazione: …

Uno studio pubblicato…

Gli spermatozoi annusano, e veng…

[caption id="attachment_7…

Nuova tecnica di imaging microsc…

[caption id="attachme…

Distrofia facio-scapolo-omerale:…

Uno studio finanziato da …

La peste nera: ricostruito l'int…

L'impresa è stata possibi…

Piastrine: studio CNR dimostra c…

Personalizzare i valori d…

L'innovativa tecnica della crioc…

[caption id="attachment_1…

Fumo in macchina: polveri sottil…

Una sigaretta in più, pro…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Campi elettrici contro tumori al cervello. Al via gli studi

Ttf

Ttf

Conclusa la raccolta di fondi per finanziare un nuovo studio clinico sul dispositivo Novo-Ttf* per il trattamento del glioblastoma multiforme, il tumore maligno cerebrale più comune e più aggressivo. Il device utilizza campi elettrici a bassa intensità e appositamente regolati (Tumor Treating Fields – campi Ttf) per interrompere la divisione delle cellule tumorali. Ad annunciarlo è NovoCure, società privata israeliana specializzata in dispositivi medici innovativi contro il cancro. I campi Ttf, generati da elettrodi applicati sulla superficie del cuoio capelluto – spiega una nota – agiscono sulle cellule cancerose in rapida divisione e le distruggono, o fanno sì che non si dividano correttamente; al contrario, le cellule sane, che non si dividono, non vengono influenzate.
Si tratta quindi di un trattamento mirato, con effetti collaterali minimi, sottolineano gli esperti. I campi vengono applicati all’area tumorale grazie a elettrodi isolati non invasivi, collocati sulla pelle del paziente. Assomigliano a semplici bende e sono collegati tramite cavi a un dispositivo portatile a batteria, che genera i campi elettrici. I pazienti possono portare con sé il dispositivo Novo-Ttf* in un’apposita borsa a tracolla e ricevere così un trattamento continuo, senza dover modificare la propria vita quotidiana. Fra i principali investitori del nuovo studio Pfizer, Johnson Johnson Development Corporation e Index Ventures. “Siamo molto lieti che queste aziende dimostrino interesse per il lavoro che stiamo svolgendo – dichiara William Doyle, presidente del consiglio di amministrazione di NovoCure – il ricavato dei loro investimenti sarà utilizzato per finanziare il nuovo trial clinico sperimentale per il glioblastoma multiforme di recente diagnosi”, aggiunge. “La terapia Novo-Ttf* – commenta Bill Burkoth, direttore di Pfizer Ventures – rappresenta un approccio completamente nuovo alla lotta contro il cancro. I trial clinici pilota suggeriscono che la terapia Ttf, abbinata alla chemioterapia, può migliorare significativamente l’aspettativa di vita del paziente”.

ADNKronos

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!