Al via il 1° premio giornalistic…

L’iniziativa, promossa da…

Giornata Mondiale del Diabete: u…

Ci si avvia verso i 5 m…

Leucemie: una forma di 'ecstasy'…

Una versione dell'Ecstasy…

Sindrome di Prader Wi: individua…

Un team di scienziati del…

Alzheimer: ricerca in essere, pr…

Benché la scienza abb…

Esposizione a ormoni androgeni e…

[caption id="attachment_1…

Fibrosi cistica: a 20 anni dalla…

[caption id="attachment_1…

Reazioni di rigetto: a Padova si…

Un gruppo di ricercatori …

I Nobel per la medicina o la fis…

[caption id="attachm…

Bendaggio gastrico: non si ripre…

Dopo dieci anni non c'è p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Identificate le staminali necessarie per la formazione del ventricolo

Identificata una popolazione di cellule chiave per la formazione del muscolo cardiaco. I ricercatori del Massachussets General Hospital di Boston (Stati Uniti) sono infatti riusciti a scoprire, grazie a degli esperimenti compiuti su delle cavie di laboratorio, le cellule progenitrici del ventricolo del cuore dei mammiferi. ‘Nel cuore c’e’ una grande varieta’ di cellule muscolari e non, che derivano da due tipi di progenitori’ ha spiegato Ibrahim Domian, a capo della ricerca pubblicata sulla rivista Science.
‘Comprendere quali cellule danno origine a quali parti del corpo e’ di fondamentale importanza, sia per capire come il cuore funziona, sia per aprire la strada a nuove terapie di medicina cardiovascolare rigenerativa’. Per identificare quali erano le cellule responsabili della formazione del ventricolo, i ricercatori hanno utilizzato dei marcatori fluorescenti rossi e verdi iniettati all’interno di embrioni di topo in via di sviluppo. ‘Con questo sistema, le progenitori del ventricolo sono state isolate’ ha detto Domian. ‘Le abbiamo quindi usate per costruire del tessuto ventricolare isolato, capace di ‘battere’: qualcosa che non si era in grado di fare in precedenza’. Domian e’ fiducioso che la ricostruzione di tessuto cardiaco, utilizzata assieme a cellule staminali, possa essere utile a costruire delle terapie cardiovascolari fatte a misura di paziente.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!