L'amigdala e la complessita' del…

[caption id="attachment_1…

i fotorecettori della retina in …

La sensibilità dei baston…

Un nuovo modello di invecchiamen…

Studiando mutanti del pes…

Invecchiamento: una proteina con…

[caption id="attachment_6…

Prossimo arrivo di un test low c…

[caption id="attachment_9…

Leucemia acuta: l'inibizione di …

Secondo un nuovo studio…

Artrite reumatoide: presentato u…

Sono stati presentati a L…

Tossina di un fungo per combatte…

Comunicato stampa - La …

Dolore: al via IMPACT 2013. Legg…

Nodi problematici ancora …

Svelato il mistero del colore de…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Supercarote salvavista con una gran percentuale di beta-carotene

“Hai mai visto un coniglio con gli occhiali?” Chi non ricorda questa vecchia battuta sulle carote che fanno bene alla vista? Bene, oggi, non solo i conigli potrebbero evitare di dover portare gli occhiali. E questo grazie a una nuova supercarota con il 40% in più di sostanze antiossidanti come il beta-carotene (vitamina A).

Il beta carotene, che viene utilizzato dall’organismo sottoforma di vitamina A è molto utile rinforzare le difese immunitarie, per combattere le infezioni (come i malanni tipici invernali), per mantenere una pelle sana e proteggerla dai raggi UV nocivi e, naturalmente, per proteggere e migliorare la vista.

E per tutti quelli che vogliono ottenere sempre di più da questa preziosa sostanza, ecco arrivare la supercarota direttamente dai produttori dello Shropshire, l’occidentale contea inglese.

«Mangiare carote Super A è il modo ideale per aumentare l’assunzione di beta-carotene, che viene ottimamente convertito in vitamina A che è un antiossidante. E gli antiossidanti proteggono le cellule del corpo dai danni» ha dichiarato Claire Hughes – nutrizionista – sulle pagine del Daily Express.
Allo stesso modo, la dr.ssa Elisabeth Weichselbaum della British Nutrition Foundation, ha detto che una mancanza di vitamina A potrebbe causare problemi agli occhi e persino cecità notturna.
Tuttavia, i ricercatori avvertono che consumare quantità enormi di queste carote, non migliorerebbe la visione notturna oltre il suo limite naturale… Come dire che non potrete aspettarvi di avere dei raggi infrarossi al posto degli occhi.

Source: Daily Express

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi