Leucemia linfatica cronica: Comm…

[caption id="attachment_7…

DNA: Campi elettrici per sciogli…

Come tutti, anche il Dna …

Passi avanti nella comprensione …

[caption id="attachment_6…

La "luce in fondo al tunnel" del…

Circa il 20% di chi s…

Grazie Professore - Umberto Vero…

[caption id="attachment_3…

Distrofia Muscolare: dalla CRISP…

Sfruttando la capacità de…

Antiepilettici in gravidanza, pi…

I farmaci antiepilettic…

Distrofia: scoperto un interrutt…

Terapie per la distrofia,…

Fratture ossee: nuova terapia di…

Ricercatori finanziati da…

Eliminare morbillo e rosolia ent…

Si conclude oggi a Roma i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Enzima-terapia per combattere l’ipertensione: l’ACE2

ACE2

ACE2

Si chiama ACE2 ed è un enzima potenzialmente in grado di diventare una terapia “alternativa” e migliore per l’ipertensione, che non quella classica.
Secondo il prof. Daniel Batlle, nefrologo presso la Feinberg School of Medicine della Northwestern University (Chicago) l’enzima ACE2 va oltre le terapie convenzionali basate sugli inibitori ACE che bloccano la formazione dell’angiotensina II, una proteina che causa il restringimento dei vasi sanguigni e il conseguente innalzamento della pressione.

«Questo nuovo approccio terapeutico può anche essere superiore alle terapie esistenti» ha dichiarato Batlle, perché ACE2 si concentra sulla scomposizione dell’angiotensina II già nel sistema.
Qui si provvede a una più completa ed efficace soppressione del sistema per trattare non solamente l’ipertensione ma molte altre condizioni cliniche in cui vi sia un’iperattività indesiderata dell’angiotensina II, conclude il prof. Batlle.

Lo studio, al momento è stato unicamente condotto su modello animale e si attende di poter sperimentare la tecnica sugli esseri umani.

Source: lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica “Hypertension”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x