Estrogeni proteggono contro tumo…

È improbabile che le conc…

Non solo più botox e filler: sar…

Non piu' solo botox e fil…

Saranno piccoli robot-spia a nav…

[caption id="attachment_8…

Stipsi cronica: una malattia che…

Presentati a Milano i r…

L'autosufficienza piena nella pr…

Roma, 20 febbraio 201…

Il licopene contenuto nei pomodo…

l rosso che salva dall'ic…

Etichette nutrizionali: esiguo l…

I consumatori usano le et…

Aumentano i casi di TBC farmacor…

Trovato un allarmante num…

Melanoma: il gene dei "rossi" ne…

Il pigmento della pel…

Dalle crucifere un composto (sul…

Un composto contenuto nel…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Luce solare: un gene disattivato causa lo sviluppo dei tumori della pelle

Roma, 18 gen – Una proteina che non funziona alla base dello sviluppo del carcinoma a cellule squamose: a scoprirlo uno studio della Loyola University Health System guidato da Mitchell Denning e pubblicato sul Journal of Biological Chemistry. La luce solare puo’ danneggiare il Dna di una cellula della pelle, si legge nello studio, ma normalmente una proteina chiamata ”proteina chinasi C” (PKC) si attiva in risposta al danno, riparando la cellula, mentre quando il danno e’ troppo grande per la riparazione PKC manda la cellula a morire. In questo modo, si legge nello studio, si preserva la salute delle cellule della pelle.

Le cellule sane, si legge nello studio, crescono e si dividono seguendo un ciclo continuo. Quando accadono degli ”imprevisti” la cellula si ferma per la riparazione del DNA danneggiato prima di passare alla fase di divisione. Il nuovo studio ha trovato che e’ proprio il gene PKC a essere responsabile dell’arresto delle cellule della pelle appena poco prima della divisione per consentirne la riparazione.

Nel carcinoma a cellule squamose, invece, il gene PKC e’ spento: le cellule continuano cosi’ a dividersi senza fermarsi prima di riparare il Dna danneggiato, producendo cosi’ cellule tumorali-figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi