Carenza di vitamina C in gravida…

Una carenza di vitamina …

AIDS: si studia nuovo vaccino ch…

Hanno esaminato il modo i…

Chirurgia: valutare l’innovazion…

Nel corso del Convegno “S…

iHealth: squadra al servizio del…

iHealth, l’avveniristica …

Una scoperta avvicina ad un vacc…

[caption id="attachment_5…

Emicranie: anche le anomalie res…

Un gruppo di scienziati d…

Malattie cardiovascolari: scoper…

Un gruppo di ricercatori …

Fumatori italiani i meno convint…

I fumatori italiani sono …

ALL’EASL NUOVI DATI SU SIMEPREVI…

I dati confermano l’effic…

“Mettici la Faccia”: disegna il …

Al via il concorso dell’I…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una proteina chiave nello sviluppo del glioblastoma potrebbe essere nuovo bersaglio terapeutico

Una proteina legata al glioblastoma, una forma di tumore al cervello, potrebbe essere la chiave per una terapia contro questa patologia. Secondo uno studio dell’universita’ di Cleveland pubblicato da ‘Plos Biology’, ‘spegnendo’ questa proteina aumenta notevolmente la sopravvivenza delle cavie. I ricercatori hanno esaminato un sottogruppo di cellule del tumore, le cosiddette ‘staminali’ che sono ritenute responsabili della formazione delle metastasi e delle recidive, mostrando che nell’uomo una proteina chiamata A20 e’ espressa in quantita’ anormale.

Da studi sia su colture cellulari sia su modelli animali e’ emerso che diminuendo la quantita’ di questa proteina la cellula tumorale muore, permettendo una maggiore sopravvivenza. “Abbiamo sicuramente individuato un target importante per una eventuale terapia”, ha spiegato John Hjelmeland, autore della ricerca, “ora pero’ ci vorra’ ancora qualche anno prima di portarla in corsia”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi