I videogames d’azione migliorano…

12 ore di videogiochi val…

E se fossimo tutti provenienti d…

Secondo nuove prove eme…

[6.SIN] Il punto sulla ricerca s…

Prof. Antonio Uccelli…

Tumori: individuata una mutazion…

Individuata la mutazione …

Dipendenze: un nuovo modello neu…

Grazie a un test su topi …

Beneficenza in Italia: ultima tr…

Arriva in Italia il model…

Peperoncino contrasta diabete e …

[caption id="attachme…

Cellule adulte con caratteristic…

I ricercatori del Diparti…

Con il Chronic Care Model il paz…

Progetto Michelangelo, Ra…

Spermatozoi ottenuti da cellule …

Tramite un procedimento c…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Emicrania: scatoletta a impulsi magnetici sortisce ottimi risultati

Un apparecchio che emana un impulso magnetico sul retro della testa potrebbe essere una valida alternativa ai farmaci in caso di emicrania. Lo affermano i risultati di un trial dell’Albert Einstein College of Medicine di New York, secondo cui un dispositivo portatile e utilizzabile a casa ha fatto cessare il dolore nel 40 per cento dei pazienti.

Il dispositivo emette una stimolazione transcranica magnetica di un singolo impulso, che secondo i ricercatori interrompe i fenomeni elettrici che causano i sintomi preliminari dell’emicrania. A duecento pazienti e’ stato chiesto di usare lo strumento per tre mesi, ma a meta’ di questi e’ stato somministrato un trattamento placebo. Il risultato, che sara’ pubblicato su Lancet Neurology, e’ stato che nel 40 per cento dei soggetti l’impulso magnetico era molto piu’ efficace del placebo, eliminando il dolore per due, 24 e 48 ore.
AGI - Salute

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!