Il Policlinico di Milano non dec…

In merito all'articolo pu…

BRAVE Awards 2012: Il programma…

I caregivers[*] non profe…

Medicinali plasmaderivati "infet…

Roma, 9 dicembre 2014 - I…

Incontro Balduzzi-Mele: i pediat…

Il Ministro conferma: non…

I Mondiali di calcio in Brasile:…

Oggi pomeriggio tutti dav…

Bacillus cereus: ecco come, nel …

L'avvelenamento da cibo c…

Dermatologia: la salute della pe…

Molte patologie cutanee, …

Imaging cerebrale per predire il…

L'imaging cerebrale potre…

Nuovo sistema per produrre nanop…

[caption id="attachment_6…

Fecondazione assistita: sono 5 m…

Sono arrivati a quota 5 m…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cerotto ‘molecolare’ per bloccare sanguinamenti

Scienziati americani hanno scoperto come creare un ”cerotto” molecolare per bloccare il sanguinamento. E’ quanto emerge da uno studio dell’Oklahoma Medical Research Foundation che hanno individuato la proprieta’ cicatrizzante in un anticorpo in grado di frenare le emorragie. Il team di ricercatori guidato da Charles Esmon, dopo studi condotti sui topi gia’ pubblicati su Nature Medicine, ha individuato nelle proteine istoniche la causa delle lesioni ai vasi sanguigni e sta avviando ricerche sugli uomini.

Gli istoni si trovano nel nucleo della cellula e sono simili a ”bobine” dentro le quali sono avvolti i filamenti di DNA.

In presenza di un trauma, un taglio o una malattia, Esmon e i suoi hanno scoperto che le cellule rilasciano gli istoni che attaccano le pareti dei vasi sanguigni, provocando ulteriori danni. Studiando i pazienti con malattie auto-immuni, i ricercatori hanno scoperto la possibilita’ di bloccare le proteine-tossiche con un anticorpo monoclonale, in grado di arginare i danni da infarto fino alle ferite da armi da fuoco.
ASCA

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x