Cellule staminali "incapsulate" …

Cellule staminali 'incaps…

Analisi specifica svela la vita …

[caption id="attachment_8…

Ricostruzione della mammella arr…

[caption id="attachment_4…

Osservatorio influenza:Isolati i…

10 Marzo 2015. Alla fine …

La Procura di Torino indaga la S…

Somministrazione di farma…

L’estate e le infezioni della pe…

Le patologie cutanee nei …

Fecondazione eterologa: sulla do…

“In qualità di società sc…

comunicato stampa urologia andro…

Presentata in diretta…

Tubercolosi: vaccino funziona su…

Un nuovo vaccino che comb…

La paura non è tutta "smistata" …

Per provare paura, l'amig…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sepsi: le staminali adulte possono triplicare la sopravvivenza

Un tipo di cellule staminali adulte puo’ essere usato contro la sepsi, una condizione molto grave che si ha quando un’infezione si espande in tutto il corpo. Lo afferma uno studio canadese pubblicato dall’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, secondo cui la sopravvivenza nelle cavie e’ triplicata. Le cellule usate in questo studio sono le staminali mesenchimali, che si trovano nel midollo osseo degli adulti, e che sono conosciute per la loro influenza sul sistema immunitario e nella riparazione dei tessuti danneggiati.

I ricercatori hanno provocato un’infezione grave nei topi, e sei ore dopo hanno iniettato delle cellule mesenchimali in meta’ di questi, mentre l’altra meta’ ha ricevuto un placebo. A entrambi i gruppi sono stati somministrati antibiotici. Dopo 5 giorni, meta’ delle cavie del primo gruppo erano ancora vive, mentre solo il 15 per cento delle altre era sopravvissuto. Gli animali trattati con le staminali hanno mostrato anche una migliore salute degli organi. Secondo i ricercatori dell’universita’di Ottawa, che hanno condotto lo studio, i test sull’uomo inizieranno “a breve”.

AGI – Salute

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!