Campagna invito donazione cordon…

Ancora 48 mila unità di s…

Chirurgia: protesi "a fiore" per…

Da oggi l'ernia guarisce …

[Cordis]Nuova tecnica per osserv…

I ricercatori devono esse…

La proteina PYM, esempio di rici…

[caption id="attachme…

Epatite B: arriva "Path B" perco…

Un viaggio in sei tappe p…

Ictus precoci possono causare di…

Gli ictus particolarment…

Dolore cronico per 6 casalinghe …

Sensibilizzare le donne s…

Fondazione Cesare Serono accende…

La nuova sezione del…

Crollano i ricoveri per le compl…

Invariato invece il tas…

Tumori polmonari: il CNR identif…

Confermato il ruolo del g…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: una proteina con poteri protettivi prodotta da una infiammazione

GM-CSF

Una proteina prodotta dall’infiammazione causata dall’artrite reumatoide protegge dall’Alzheimer. Lo ha scoperto uno studio pubblicato dal ‘Journal of Alzheimer’s Research’, secondo cui la proteina e’ gia’ prodotta anche sinteticamente, e potrebbe essere usata in futuro come terapia. La correlazione tra l’artrite e la minore probabilita’ di Alzheimer era gia’ stata notata, ma era stata attribuita ai farmaci antinfiammatori.

I ricercatori dell’Universita’ della Florida del Sud hanno trattato delle cavie con problemi di memoria simili a quelli causati dall’Alzheimer con la proteina chiamata Gm-Csf, che e’ uno dei prodotti dell’infiammazione causata dall’artrite. Al termine dello studio, durato 20 giorni, i topi a cui era stata somministrata la proteina non presentavano piu’ sintomi, e le placche beta amiloidi nel cervello si erano ridotte di piu’ del 50 per cento.

Persino il gruppo di controllo dei topi sani a cui era stata data la Gm-Csf aveva performance cognitive leggermente migliori.

“Il prossimo passo – scrivono i ricercatori – sara’ testare la proteina, che gia’ e’ usata nella terapia di alcuni tumori, sui pazienti come potenziale trattamento per l’Alzheimer”.

AGI- Salute

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!