Assogenerici: a un tavolo sull’i…

AssoGenerici condivide …

ARISLA: interfaccia cervello-com…

Accendere e spegnere la l…

Vasi sanguigni stampati in 3D, p…

I primi prototipi sono gi…

Approvata in Europa la monosomm…

● La prevenzione delle ri…

Cancro al seno: in arrivo terapi…

Il prof. Cognetti: cosi' …

Cancro ai polmoni: confutata la …

Esiste una connessio…

Sui quotidiani la pubblicità di …

Roma, 24 maggio 2013 - “E…

Epatite C: epidemia che riguarda…

Epatite C. Un’epidemia «s…

Fibromialgia: terapia psicologic…

Un intervento psicologico…

Il farmaco etico è riservato all…

Le conclusioni dell’Avvoc…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Autismo: scansione cerebrale evidenzia particolari altrimenti invisibili

Uno scan del cervello potrebbe rivelare i segni dell’autismo molto piu’ velocemente delle tecniche tradizionali. Lo afferma uno studio pubblicato sul ‘Journal of Neuroscience’, che ha testato 40 pazienti con un’accuratezza del 90%. I ricercatori del King’s College di Londra hanno esaminato 20 individui sani e 20 affetti da autismo sottoponendoli a una risonanza magnetica al cervello. Il risultato dei test e’ stato elaborato al computer alla ricerca di piccole differenze tra i due gruppi, che sono state trovate nel 90% dei casi.

“Quello che il computer fa molto velocemente – spiega Declan Murphy, uno degli autori – e’ trovare piccolissimi dettagli invisibili a occhio nudo”. In futuro questo sistema potrebbe dare vita a un test molto piu’ veloce per la diagnosi della malattia, che ora viene diagnosticata con lunghi esami psicologici.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi