Vitamina D3, cistatina e tumori …

[caption id="attachment_1…

Colesterolo: individuato un gene…

Ricercatori dell’Universi…

Protesi all'anca: nuovo protocol…

Nuovo protocollo chirurg…

Sviluppo cardiaco nell'embrione:…

Due problemi principali i…

Anziani e fratture di femore: in…

Ricovero presso l’UO …

Caso ILVA e incidenza tumori: oc…

Milano, 27 nov. (Adnkrono…

Dall'anemone di mare un rimedio …

Un composto trovato n…

Anestesia: gli effetti su connes…

Gli effetti dell'anestesi…

Tamiflu: dopo esperienza contro …

[caption id="attachment_9…

Endometriosi e procreazione: a R…

Da oggi diventare mamme p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Autismo: scansione cerebrale evidenzia particolari altrimenti invisibili

Uno scan del cervello potrebbe rivelare i segni dell’autismo molto piu’ velocemente delle tecniche tradizionali. Lo afferma uno studio pubblicato sul ‘Journal of Neuroscience’, che ha testato 40 pazienti con un’accuratezza del 90%. I ricercatori del King’s College di Londra hanno esaminato 20 individui sani e 20 affetti da autismo sottoponendoli a una risonanza magnetica al cervello. Il risultato dei test e’ stato elaborato al computer alla ricerca di piccole differenze tra i due gruppi, che sono state trovate nel 90% dei casi.

“Quello che il computer fa molto velocemente – spiega Declan Murphy, uno degli autori – e’ trovare piccolissimi dettagli invisibili a occhio nudo”. In futuro questo sistema potrebbe dare vita a un test molto piu’ veloce per la diagnosi della malattia, che ora viene diagnosticata con lunghi esami psicologici.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi