Il resveratrolo, molecola natura…

[caption id="attachment_2…

Ipertensione: già in età pediatr…

Un test delle urine del b…

Vi piace più il dolce o il salat…

La “Borsa delle Buone Azi…

Diabete: parte della ricerca EXG…

Alcuni ricercatori finanz…

I dati relativi all’impiego, in …

Milano, 29 ottobre 2013 –…

Artrite reumatoide: l’EMEA favo…

[caption id="attachment_1…

Insufficienza renale: un ace-ini…

Un Ace-inibitore abbassa …

Placche aterosclerotiche che svi…

In poco tempo lo sviluppo…

Embolia polmonare: meglio rileva…

Una nuova ricerca dimost…

Malattie muscolari ereditarie: i…

Le cellule muscolari sche…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il meccanismo della molecola anti-cancro contenuta nei broccoli

Roma, 13 ago – L’odore puo’ essere insopportabile, ma l’effetto anti-cancro dei broccoli e’ assicurato. E adesso ricercatori americani hanno scoperto anche come e perche’ aiutano l’organismo a proteggersi dai tumori bloccando la proliferazione delle cellule ”cattive”. In broccoli e cavoletti di bruxelles, come in altre crucifere, esiste infatti una sostanza chiamata indolo-3-carbinolo (I3C).

Ripristinando l’azione di difesa di I3C nei topi, gli scienziati dell’Ohio State University (Usa) sono riusciti a ridurre il cancro del 65%.

Lo studio, pubblicato su Cancer Prevention Research, descrive l’azione di questa sostanza ”soldato” in grado di arginare l’avanzata di Cdc25A, nome in codice di una molecola tossica responsabile della divisione e della proliferazione delle cellule tumorali. (ASCA)

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x