Medicina rigenerativa: rielabora…

L'ingegneria tissutal…

Festività Natalizie: dalla Socie…

Roma, 20 dicembre 2018 – …

Cancro alla gola: due terzi per …

Due nuovi studi support…

Ebola: Italia molto avanti per l…

(ASCA)L'infezione da Ebol…

Dal direttore dell’AIFA parole i…

“Non si può che concordar…

Bioterapia per combattere il mel…

[caption id="attachment_9…

HIV: una molecola permette di pr…

[caption id="attachme…

Antibiotici ad ampio spettro: mi…

Un nuovo studio svela…

Due potenziali farmaci chiave pe…

[caption id="attachme…

Melanoma: identificato nuovo gen…

Arrivano da uno studio tu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il meccanismo della molecola anti-cancro contenuta nei broccoli

Roma, 13 ago – L’odore puo’ essere insopportabile, ma l’effetto anti-cancro dei broccoli e’ assicurato. E adesso ricercatori americani hanno scoperto anche come e perche’ aiutano l’organismo a proteggersi dai tumori bloccando la proliferazione delle cellule ”cattive”. In broccoli e cavoletti di bruxelles, come in altre crucifere, esiste infatti una sostanza chiamata indolo-3-carbinolo (I3C).

Ripristinando l’azione di difesa di I3C nei topi, gli scienziati dell’Ohio State University (Usa) sono riusciti a ridurre il cancro del 65%.

Lo studio, pubblicato su Cancer Prevention Research, descrive l’azione di questa sostanza ”soldato” in grado di arginare l’avanzata di Cdc25A, nome in codice di una molecola tossica responsabile della divisione e della proliferazione delle cellule tumorali. (ASCA)

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x