Insidia nella saliva, nel rappor…

L'uso eccessivo aumen…

Ictus: moto, anche moderato, ne …

L'attivita' fisica ab…

Alzheimer: la vitamina E rallent…

L'uso di vitamina E nei …

Succo di pompelmo per dimagrire

Un nuovo studio ha rivela…

Ad Agrigento un convegno per par…

I biosimilari sono farmac…

La ricerca scopre una proteina, …

C'e' una proteina, la pr…

L'Europa lascia la parola ad un …

[caption id="attachment_8…

[ASCO] Tumori della tiroide e de…

[caption id="attachment_7…

Terapia genica: nuovo approccio …

[caption id="attachment_5…

Fumo in gravidanza: aumenta le p…

Una situazione di stress …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: provocati uno su 40 da esplosione di una singola cellula

In almeno un caso su 40 i tumori sono provocati da una ‘esplosione’ in una singola cellula, invece che da eventi ripetuti negli anni. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista Cell, che spiega perche’ in alcuni pazienti il cancro si sviluppa molto velocemente.

I ricercatori del Wellcome Trust Sanger Institute di Cambridge, in Gran Bretagna, hanno analizzato il Dna di 750 tumori di diversi tipi, scoprendo che in alcuni casi il danno cellulare avviene praticamente in una sola notte.

“Sembra che in almeno un caso su 40 un cromosoma di una singola cellula letteralmente ‘esploda’, frammentandosi in diversi pezzi – ha spiegato Peter Campbell, uno degli autori – la cellula cerca di rimetterli insieme, ma il risultato e’ disastroso e favorisce lo sviluppo molto rapido del tumore”.
Secondo lo studio i piu’ soggetti a questo tipo di processo sono i tumori delle ossa, dove avviene in un quarto dei casi .

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x