Gravidanza: lo smog incide sul p…

Le donne che in gravidanz…

Sette anni di vita in più se si …

Una camminata vivace di 2…

Sigaretta elettronica: ricercatr…

Stesso gusto, stesso …

Cancro: nuovi antitumorali estra…

I ricercatori del MIT (Ma…

9 settembre con ALT agli aperiti…

Bergamo, 2 SETTEMBRE 2015…

Rimedio naturale contro emorroid…

[caption id="attachme…

Tumore fegato: molecola in grado…

[caption id="attachment_9…

Melanoma: terapie differenziate …

Uno studio dell'Icb-Cnr d…

Carcinoma polmonare: afatinib ot…

Primo farmaco di Boehring…

Tricologi lanciano allarme perdi…

I film ci propongono sem…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: provocati uno su 40 da esplosione di una singola cellula

In almeno un caso su 40 i tumori sono provocati da una ‘esplosione’ in una singola cellula, invece che da eventi ripetuti negli anni. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista Cell, che spiega perche’ in alcuni pazienti il cancro si sviluppa molto velocemente.

I ricercatori del Wellcome Trust Sanger Institute di Cambridge, in Gran Bretagna, hanno analizzato il Dna di 750 tumori di diversi tipi, scoprendo che in alcuni casi il danno cellulare avviene praticamente in una sola notte.

“Sembra che in almeno un caso su 40 un cromosoma di una singola cellula letteralmente ‘esploda’, frammentandosi in diversi pezzi – ha spiegato Peter Campbell, uno degli autori – la cellula cerca di rimetterli insieme, ma il risultato e’ disastroso e favorisce lo sviluppo molto rapido del tumore”.
Secondo lo studio i piu’ soggetti a questo tipo di processo sono i tumori delle ossa, dove avviene in un quarto dei casi .

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x