Alzheimer: nei casi ereditari si…

Scienziati della Was…

Cancro al pancreas: vecchi farma…

Un farmaco impiegato per …

Nuova terapia contro ipertension…

Per le persone affette d…

Eroina: sale il consumo, in mani…

Boom del consumo di eroin…

Cellule staminali su fratture sp…

Sono positivi i risultati…

Lo strano percorso dei linfociti…

In alcune malattie neurol…

Vita sessuale: nell'uomo il dolo…

Un gruppo di scienziati d…

"Cintura dializzante": il futuro…

[caption id="attachme…

Neuregulin-1 è un gene chiave pe…

[caption id="attachme…

Alzheimer: studio italiano svela…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vampate in menopausa e rischio tumore dimezzato

Le vampate di calore durante la menopausa dimezzano il rischio di sviluppare il tumore al seno. Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio dell’Universita’ di Washington e del Fred Hutchinson Cancer Research Centre di Seattle, pubblicato sulla rivista Cancer Epidemiology Biomarkers and Prevention.

In pratica, le donne che ‘soffrono’ per via dei cambiamenti che provoca la menopausa possono trovare conforto nel sapere che hanno una maggiore protezione contro uno dei tumori piu’ diffusi. La carenza dell’ormone che causa le vampate abbassa quindi anche il rischio di sviluppare le forme piu’ comuni di cancro al seno.

Si stima che le donne che soffrono di vampate di calore abbiano il 40 per cento in meno di estradiolo, un tipo di estrogeno. E’ noto da tempo che gli estrogeni hanno un ruolo chiave nello sviluppo di alcuni tipi di tumore al seno. Per arrivare a queste conclusioni gli scienziati hanno coinvolto nello studio circa mille donne con un’eta’ compresa tra i 55 ei 74 anni, a cui e’ stato diagnosticato un tumore al seno. Alle donne e’ stato chiesto di elencare i sintomi di cui hanno risentito una volta entrate in menopausa e questi sono stati confrontati con quelli risentiti da un altro gruppo di donne che non ha mai avuto un tumore al seno. Dall’analisi dei dati e’ emerso che le donne che hanno riportato gravi vampate di calore, sudorazione notturna, depressione e insonnia avevano anche il 50 per cento di probabilita’ in meno di sviluppare sia un carcinoma lobulare invasivo e sia un carcinoma duttale invasivo, le due forme piu’ comuni di tumore al seno. “Questo e’ il primo studio – hanno detto i ricercatori – che dimostra che le donne che avvertono i sintomi della menopausa hanno una significativa riduzione del rischio di sviluppare il cancro al seno e che la gravita’ delle vampate di calore e’ anche inversamente associata al rischio.
Una spiegazione plausibile – hanno concluso – e’ che i sintomi della menopausa sono indice di cambiamenti ormonali rilevanti per lo sviluppo del tumore al seno” .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi